Dead State mostra in video il sistema di combattimento


Eccone un altro! Eh si, ancora zombie per quella che sembra essere una resurrezione in piena regola, visto che da qualche tempo stiamo subendo una vera e propria invasione di titoli a sfondo zombesco. Questa volta parliamo di Dead State, un RPG di sopravvivenza basato sull'ormai abusato (diciamolo) mondo post-apocalittico. Si tratta, tanto per cambiare, di un progetto Kickstarter only Pc che ha già avuto un buon successo, superando i 330 mila dollari di fondi. Dietro l'etichetta indie DoubleBear si nasconde tuttavia un nome noto: si tratta di Brian Mitsoda (ex Black Isle, Troika, e Obsidian), di certo non il primo venuto e capace da solo di convincere i tanti donatori sulla bontà del progetto in cantiere.

Ciò che vediamo nel video è ovviamente work-in-progress, tuttavia arrivano parole rassicuranti dagli sviluppatori: l'IA degli zombie è dinamica e quanto visto non è scriptato, le creature reagiscono al rumore e lo spawn avviene nei pressi del giocatore poco accorto. Il comparto tecnico non è ancora rifinito ma trapela una buona cura per le ambientazioni e le atmosfere. I giocatori del video sono overlivellati quindi i combattimenti che possiamo vedere sono pura formalità, ma i creatori spiegano che vogliono orientare l'attenzione verso l'esplorazione e la ricerca di risorse vitali più che sul puro combattimento, visto che le munizioni saranno merce davvero rara. Lo stato dei lavori è ancora acerbo (suoni, animazioni e altri particolari sono provvisori... per fortuna aggiungerei) e per Dead State non è ancora fissata una data di uscita: restate sintonizzati.

  • shares
  • Mail