The Witcher 3: la modalità multiplayer non è sicura

Anche se CD Projekt Red sta valutando l'ipotesi di una modalità multiplayer per il suo The Witcher 3: Wild Hunt, questa aggiunta non è già sicura: il direttore del marketing Tracy Williams ha rivelato a Rock, Paper Shotgun che tutto potrebbe finire in un "nulla di fatto".

«La modalità multiplayer è qualcosa che lo studio manager Adam Badowski ha menzionato nel contesto generale della nostra software house, che cerca sempre i modi migliori per fare i giochi. Quindi il multiplayer è sicuramente qualcosa su cui faremo delle prove, ma attualmente per Witcher non è assolutamente una cosa sicura»

E anche il designer Mciej Szczesnik ribadisce il concetto:

«Stiamo pensando a differenti metodologie, ma non c'è niente di sicuro allo stato attuale. Stiamo solo investigando su alcune possibilità»

A differenza di quanto appena fatto per The Witcher 3, CD Projekt RED ha confermato che il multiplayer sarà presente sul suo altro grande progetto: Cyberpunk 2077.

L'uscita di The Witcher 3: Wild Hunt è prevista per il 2014 su PC, PlayStation 4 e la nuova console di Microsoft (qualsiasi sarà il suo nome). Il titolo, lo ricordiamo, andrà a collocarsi cronologicamente subito dopo gli eventi del secondo capitolo: dopo aver riacquistato la memoria perduta, Geralt deciderà di rischiare nuovamente la vita per intraprendere un lungo viaggio verso i Regni Settentrionali nella speranza di salvare la sua amata Triss, finita tra le grinfie degli spettri condotti dal Re della Caccia Selvaggia tra le isole dell’arcipelago Skellige.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: