Warframe: gli sviluppatori elogiano PlayStation 4 e DualShock 4

I Digital Extremes sono entusiasti dell'architettura di PS4 e del suo controller DualShock 4

Warframe: galleria immagini
I Digital Extremes, sviluppatori dell'interessante Warframe, non hanno dubbi: il DualShock 4 è il miglior controller nella storia dei videogiochi. Il parere è stato espresso all'interno di un'intervista rilasciata a VG247, dove il direttore creativo Steve Sinclair ha fatto ulteriori apprezzamenti sulla nuova PlayStation 4, fra i quali meriti c'è anche quello di avere un'architettura molto simile a quella dei personal computer.

Quando è stato chiesto a Sinclair se i Digital Extremes avessero approcciato Sony per la conversione di Warframe su PlayStation 4, questi ha risposto:

«A dire la verità sono loro che si sono approcciati a noi per chiedere di portare Warframe su PS4. Più o meno questa storia risale a circa quattro mesi fa. Noi stavamo curando la fase di Open Beta e il gioco andava molto bene sulle classifiche di Steam, quando Sony si è messa in contatto con James, che è il proprietario della nostra azienda, e ha chiesto: 'Hey, che ne pensate di portare Warframe sulla nostra nuova console di prossima generazione?'.»

E ha continuato:

«A quel punto abbiamo avuto un meeting di circa trenta secondi per decidere se dovessimo farlo. Sony si è prodigata nell'inviarci più kit di sviluppo possibile e tre mesi dopo eravamo già alla conferenza E3 2013 di Sony a mostrare una versione giocabile di Warframe su PlayStation 4»

Questa velocità nell'eseguire la conversione su PlayStation 4 ed avere già una versione giocabile all'E3 è piuttosto emblematica per spiegare le affinità che esistono tra l'architettura PC e quella della console Sony. Lo stesso Sinclair approfondisce l'argomento in maniera tecnica:

«Warframe supportava già da lungo tempo i 64-bit e le DirectX 11. E ci sono moltissime cose in comune fra questo genere di architettura e quella con cui hanno equipaggiato PlayStation 4. Hanno molti core in quell'architettura, quindi sono stato molto sorpreso nel vedere quanto velocemente siamo riusciti a trasportare il gioco da PC a PS4. E credo che anche Sony sia stata molto sorpresa! [...] Quando saimo andati all'E3 abbiamo sentito gente dire 'Oddio, questo gioco è su PlayStation 4? Sembra incredibile'. Forse erano già fan di Warframe che cercavano di incoraggiarci, eppure hanno detto che si è trattato di uno dei giochi più belli a livello grafico dell'intera manifestazione. [...] In tre mesi di tempo, questo è un esempio emblematico di quanto questa nuova PlayStation sia facile da programmare e "developer-friendly". È assolutamente fantastica. Quel che più mi ha sorpreso è la potenza della GPU. La grafica è super, super avanzata!»

Dopotutto Sony si era certamente proposta di rimediare gli errori del passato: ricorderete infatti che PlayStation 3, soprattutto nei primi anni di commercializzazione, è stata una vera e propria gatta da pelare per gli sviluppatori, che trovavano enormi difficoltà nello sfruttare la sua architettura "fuori standard" ed estremamente complicata, riuscendo ad ottenere risultati migliori, con molta meno fatica, su Xbox 360. Semplificando l'architettura Sony ha potuto agevolare lo sviluppo da parte di molte software house indipendenti.

I Digital Extremes sono rimasti molto farovevolmente colpiti anche dal DualShock 4, che potrà offrire controlli facoltativi grazie alle funzionalità del touchpad e del motion control. Sinclair spiega:

«Ci sono cose davvero fiche su PlayStation 4 che noi abbiamo potuto sfruttare. Il DualShock 4 è il miglior controller che io abbia mai visto in vita mia, e ne sono particolarmente entusiasta. Ha controlli touch screen. All'E3 abbiamo mostrato alcune gesture di tipo "swipe" [ovverosia come quella per sbloccare iPhone, NdR] per attivare determinate abilità, e la gente l'ha trovata veramente 'cool'. Ci sono anche le funzionalità social, come il pulsante Shar, e tutte quelle caratteristiche integrate che ti fanno dire 'Ho appena fatto questa cosa fighissima in Waframe', e poi la mostri in tempo reale suo tuo network.»

Ricordiamo che Warframe è uno sparatutto cooperativo MMO futuristico dove i giocatori controlleranno dei ninja cibernetici. Il gioco è completamente free-to-play, e sarà disponibile al lancio di PlayStation 4. I Digital Extremes (e se avete letto fin qui l'avrete intuito anche da soli) hanno assicurato che le differenze fra la versione PC e quella PlayStation 4 saranno "irrisorie". Un'altra grandissima caratteristica è quella del cross-play: i giocatori PC potranno giocare insieme a quelli PlayStation 4.

Warframe arriva su PlayStation 4


A cura di David, 5 giugno 2013

Warframe arriva su PlayStation 4 mantenendo la sua natura di gioco free-to-play. Lo sparatutto cooperativo in terza persona di Digital Extremes, già disponibie su PC, arriverà dunque sulla nuova console Sony con il suo carico di azione fantascientifica e il suo sistema di microtransazioni facoltative.

Steve Sinclair, direttore creativo di Digital Extremes, ha riassunto così i motivi per i quali i giocatori dovrebbero dar fiducia a Warframe:

«Speriamo di poter rendere i giochi free-to-play attraenti per il pubblico console. Invece di sborsare 60 dollari per un gioco che dura sei ore, una persona potrebbe decidere di sborsare pochi dollari qua e la nel nostro gioco, che riesce ad offrire ai nostri giocatori circa 500 ore di intrattenimento»

Sinclair ha poi confermato caratteristiche esclusive per PlayStation 4, fra cui funzionalità legate al joypad DualShock 4. Una in particolare sarà implementata grazie al touch pad, e sembra che avrà un ruolo fondamentale nella giocabilità: nonostante ciò, non sono stati svelati ulteriori dettagli.

Ricordiamo che i Digital Extremes sono uno studio di sviluppo canadese che ha lavorato nella serie Unreal e in The Darkness 2.

via | IGN

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: