GameStop: la distribuzione digitale soppianterà i supporti ottici a partire dal 2014

GameStop: la distribuzione digitale soppianterà i supporti ottici a partire dal 2014

Grazie ad una stretta collaborazione con l'analista Arvind Bathia e forte di un successo commerciale ineluttabile, l'importante catena di vendita di videogiochi al dettaglio GameStop prova a tracciare la probabile via che seguirà il mercato dell'intrattenimento digitale da qui al 2014:

"Riteniamo che le condizioni affinchè il digital delivery possa divenire uno strumento capace di garantire volumi di vendita accettabili non ci saranno prima del 2014. Ma anche per quella data, solo il 25% degli utenti avrà accesso alla tecnologica necessaria per il download completo dei giochi."

Pur non indicando con precisione quali tecnologie potrebbero limitare la distribuzione digitale online per quella data, Bathia e GameStop affermano che un utente medio è disposto a spendere circa 39 dollari per ogni singolo gioco scaricato, e che una "conversione totale" di un videogiocatore al mercato online potrebbe costargli mensilmente ben 100 dollari tra titoli acquistati, abbonamenti adsl iper-veloci e hard disk capienti.

Chissà se dalle parti di Valve la pensano allo stesso modo...

via | Gamasutra

  • shares
  • +1
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina: