[TGS 09] Square Enix incoraggia gli sviluppatori giapponesi a creare giochi "adulti"


Come sempre, il Tokyo Game Show ospita i più grandi capi dell'industria videoludica giapponese. Nella foto potete vedere, da sinistra verso destra il moderatore Asami, Haruhiro Tsujimoto di Capcom, Kazumi Kitaue di Konami, Yoichi Wada di Square Enix, Shuhei Yoshida di Sony e Shin Unozawa di Namco.

E' proprio Yoichi Wada che sottolinea ancora una volta quali sono secondo Square Enix i problemi degli sviluppatori giapponesi, sostenendo come nel paese non si producano mai titoli per adulti.

Secondo Wada, in occidente i giochi per adulti vendono molto e vengono apprezzati, mentre non c'è la stessa cultura in Giappone, dove il videogioco deve essere adatto a tutti. Ha puntato il dito anche contro l'obsoleto sistema di classificazione giapponese, che di fatto impedisce a molti titoli per adulti di uscire e spinge i creatori nazionali a non prendere in considerazione tali contenuti.

via | Joystiq

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: