Fez 2 cancellato: Phil Fish s'infuria con GameTrailers e annuncia il ritiro

La "campagna d'odio" verso lo sviluppatore indipendente di Fez oggi culmina con l'annullamento del progetto Fez 2 e quello che sembra a tutti gli effetti un addio al mondo dell'industria dei videogiochi.

Phil Fish

Una serie di annunci pubblicati poche ore fa sugli account Twitter di Phil Fish e la stessa Polytron lasciano intendere in modo piuttosto esplicito che lo sviluppo di Fez II è stato cancellato. Questa volta non c'entrano le politiche di Microsoft che ostacolano il mondo indie, e le ragioni sembrano risiedere tutte in una grossa litigata tra Fish e Marcus Beer di GameTrailers (l'episodio completo è visibile su questa pagina).

Nell'ultimo episodio di Invisible Walls, Beer ha esternato una serie di commenti decisamente poco lusinghieri verso il creatore di Fez e Jonathan Blow, ideatore dell'altro fenomeno indipendente Braid. "Signori" -- ha dichiarato Beer -- "voi siete quelli che hanno fatto Indie Game: the Movie. E alcuni di voi sembrano relativamente normali, altri dei totali ubriaconi. Ma non potete averla in entrambi i modi. Siete dei game designer di successo -- siete "indie" game designers - hurrah, buon per voi, fottuti modaioli".

La risposta di Fish, inutile dirlo, è stata pesantissima e dopo una serie di scambi via Twitter con Beer in cui chiedeva di ritirare tutto e chiedere scusa è arrivato il macigno sia sull'account Twitter di Polytron:

"Con grande rammarico annunciamo che Fez 2 è stato cancellato e non è più in sviluppo. Ci scusiamo per il disappunto".

Parole ancora più dure sul sito di Polytron, che suonano come un'esternazione rabbiosa ed emotivamente poco controllata:

"Fez 2 è stato cancellato.
Smetto.
Prendo i soldi e scappo.
Questo è tutto quello che il mio stomaco riesce a sopportare.
Questo non è il risultato di una sola cosa, ma il risultato di una lunga e dannata campagna.

Avete vinto."

Una reazione eccessiva, che però contemporaneamente non spiazza visto che Fish si è sempre distinto per il suo carattere rivoltoso e mai asservito alle politiche di vendita, promozione e distribuzione del lato più mainstream dell'industria dei videogiochi.

Questo lato del suo carattere e della sua personalità -- raccontata appunto anche in Indie Game: the Movie -- hanno anche portato a creare una vera e propria campagna di odio e d'insulti che spaziano ormai tra una grande quantità di forum, commenti e social network.

La cancellazione del secondo capitolo del platfrom da "una dimensione e mezza" è stato confermato anche da Polygon, che riporta di aver contattato Fish e di aver ricevuto come risposta un "sì, ne ho abbastanza".

L'ultima diatriba di Fish e l'industria riguardava la patch alla versione Xbox 360, pubblicata, ritirata e poi di nuovo annunciata dopo la decisione di Microsoft di agevolare le modalità e i costi di pubblicazione delle certificazioni necessarie per approvare gli aggiornamenti destinati ai titoli Xbox Live.

Fez 2 era stato annunciato nel corso di una conferenza all'E3 2013, dove però non era stato reso pubblico alcun dettaglio sul gioco. Il primo capitolo di Fez è disponibile dal 2012 su Xbox 360 ma solo dal maggio scorso su PC, dov'è commercializzato attraverso la piattaforma Steam.

Via | Polygon

Foto: Carlos Ramirez

Fez verrà patchato su X360, ma Fez 2 non uscirà mai su Xbox One

5 luglio 2013 - A cura di David

Il bellissimo Fez riceverà finalmente una patch per la sua versione Xbox 360, ma questa potrebbe non arrivare prima di qualche mese. La questione delle patch è sempre stata al centro di mille polemiche: andiamo a riepilogare le cose con ordine.

Il gioco è stato pubblicato su piattaforma Xbox Live Arcade il 13 aprile 2013. Pochi giorni dopo il suo creatore Phil Fish si era accorto di un grave bug che poteva compromettere i salvataggi, e subito crea una patch per risolvere il problema. Per motivi burocratici Microsoft ritira quasi istantaneamente la patch da Xbox Live, e Fish decide poi di non farla più uscire a causa degli altissimi costi che le certificazioni Microsoft richiedono dalla seconda patch in poi. Nei mesi seguenti, poi, il creatore di Fez aveva più volte criticato pubblicamente le politche di Microsoft.

A seguito di molte discussioni della community sulla relazione "malata" che Microsoft aveva con gli sviluppatori indipendenti, nello scorso aprile l'azienda ha deciso di abolire i costi per certificare le patch nei giochi Xbox 360 e Xbox Live Arcade. Ecco dunque perché adesso Fez riceverà la patch, anche se, come vi ripetiamo, Phil Fish ha preannunciato da Twitter che potrebbero volerci alcuni mesi

La scorsa settimana Fish aveva per l'ennesima volta criticato Microsoft, rea di "non aver fatto nulla per aiutare le vendite di Fez", e a poche ore di distanza aveva anche fatto sapere che Fez 2 non sarà mai pubblicato sulla nuova Xbox One.

  • shares
  • Mail