Konami sotto attacco hacker, 35mila accessi non autorizzati e 4 milioni di tentativi

Sotto attacco hacker pure Konami: a rivelarlo, la compagnia, che ha parlato di ben 35mila accessi non autorizzati e 4 milioni di tentativi

hacker KonamiAnche Konami è stata attaccata dagli hacker, ma non è ancora chiaro quale sia stato lo scopo e, soprattutto, quali siano i danni: si tratta di una situazione molto meno complicata rispetto a quella che coinvolse tempo fa PlayStation Network, facendo perdere la faccia a Sony e a tutto il suo team, ma che ha comunque allarmato tutto lo staff.

Konami lo hai dichiarato tramite un comunicato ufficiale, spiegando che durante il periodo compreso fra il 13 giugno e il 7 luglio sono stati effettuati 4 milioni di tentativi di accesso e ben 35mila riusciti: una situazione che, come potete ben immaginare, rientra in un attacco di larga scala, per il quale, purtroppo, non sono stati ancora identificati i protagonisti.

Potrebbero essere stati compromessi - ha spiegato Konami - quasi tutti gli account legati a Pro Evolution Soccer 2013, quindi è stato consigliato di cambiare tutte le credenziali:

"Sono state prese misure di sicurezza - ha assicurato la compagnia - che hanno bloccato le ID e password utilizzati per gli accessi non autorizzati e abbiamo informato i clienti coinvolti con delle email di notifica. Konami ha rafforzato le proprio difese e alzato il livello di controllo".

Speriamo che tutto si risolva nel migliore dei modi, anche se con gli hacker di mezzo ogni speranza pare vana (nonostante gli arresti).

  • shares
  • Mail