World of Warcraft scende sotto gli 8 milioni di giocatori

La discesa di World of Warcraft e i piani per il nuovo rilancio del gioco di ruolo online uscito nel 2004.

Pur rimanendo l'incontrastato re del proprio genere, World of Warcraft sta andando incontro alla sua fisiologica curva discendente? La domanda, forse esagerata, sorge spontanea dopo aver visto i numeri pubblicati da Activision Blizzard sul numero di giocatori attualmente impegnati nelle scorribande in quel di Azeroth, sceso sotto la soglia degli 8 milioni nel corso dell'ultimo quarto dell'anno.

Per l'esattezza, World of Warcraft conta ora circa 7,7 milioni di giocatori, perdendone ben 600.000 rispetto agli 8,3 milioni del quarto precedente e ancora più rispetto ai 9,6 milioni di 6 mesi fa. Activision, che ha anche annunciato di essere pronta a pagare 8 milioni di dollari per "liberarsi" da Vivendi, sembra tuttavia avere già pronta la ricetta per rilanciare il gioco massivo online.

Bobby Kotick ha infatti reso noto di aver intenzione insieme al team Blizzard di pubblicare nuovi contenuti con maggiore frequenza, coinvolgendo quindi più spesso i giocatori con le novità proposte, andando parallelamente a rendere più semplice il ritorno nelle file dell'Orda o dell'Alleanza per chi ha abbandonato World of Warcraft.

Tra i piani di Blizzard, anche l'introduzione di un negozio in-game per World of Warcraft, dove acquistare bonus da spendere all'interno del gioco. Lo stesso team di sviluppo, ricordiamo, è attualmente al lavoro su un nuovo gioco massivo online, non ancora svelato e col nome in codice Titan.

Via | CVG

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: