Xbox One: Kinect non sarà obbligatorio per funzionare

Microsoft chiarisce: Kinect non dovrà essere acceso per far funzionare Xbox One.

Foto xbox one

Il controller sei tu, ma con l'ultimo annuncio di Microsoft riguardante Xbox One, non sei obbligatorio. Scherzi a parte, da Marc Whitten ci arrivano interessanti novità sulla nuova console dell'azienda di Redmond, finora prevista in base alle voci di corridoio come "tutt'uno" con il suo sistema di controllo a sensori di movimento.

Pur arrivando nei negozi con la periferica inclusa nella confezione, per funzionare Xbox One non richiederà Kinect obbligatoriamente, dando così ai giocatori la facoltà di giocare a sensore spento. Whitten lo ha svelato ai microfoni di IGN, che riporta le seguenti parole:

"I giochi usano Kinect in una varietà di modi affascinanti, dal controllo vocale ai compagni di squadra all'aggiunta di spostamenti e altri semplici controlli per rendere il gameplay più immersivo. Detto ciò, come la presenza online, la console funzionerà ancora se Kinect non è collegato, anche se non potrete usare alcuna delle funzionalità che usano esplicitamente il sensore."

Pur non avendo offerto informazioni ufficiali sull'obbligatorietà di Kinect in precedenza, le voci di corriodio di inizio 2013 hanno indicato come dicevamo il contrario, sollevando anche preoccupazioni per la privacy dei giocatori non intenzionati ad avere il dispositivo sempre attivo nella loro casa. Non si può quindi parlare di vera e propria inversione di marcia sull'argomento.

Via | Shacknews.com

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: