Inafune vorrebbe tornare a lavorare con i Blue Castle Games


L'esperienza con Dead Rising 2 sembra essere stata così positiva per Capcom, da spingere Keiji Inafune ad ipotizzare una futura collaborazione con Blue Castle. Certo, resta ancora da vedere quanto sarà proficuo, sia in termini critici che economici, questo sorta di rapporto idilliaco, ma i presupposti sembrano essere davvero incoraggianti - specie in relazione alla volontà di Capcom riguardo il piazzare Dead Rising sul trono delle loro proprietà intellettuali.

Beh, non cominceremo nemmeno a parlare di Dead Rising 3 fino a quando non vedremo come si comporterà Dead Rising 2 in termini di vendite - sfortunatamente questa è la natura del gioco. In ogni caso, l'esperienza con Blue Castle è stata decisamente positiva e, se avessimo l'opportunità, mi piacerebbe lavorare di nuovo con loro.

Trattasi quindi di un'evidente dimostrazione di stima, che lascia comunque la porta aperta per un terzo capitolo della serie. Che la sorte di Dead Rising 3 fosse però appesa al riscontro sul mercato del secondo capitolo era facile ipotizzarlo, ed è stato quantomeno sincero Inafune a sottolinearlo. Tuttavia resta la volontà nel soppiantare Resident Evil, cosa che potrà essere possibile solo se Dead Rising proseguirà la sua strada senza fermarsi a due sole iterazioni. Intanto Case Zero è già stato acquistato da circa 300 mila utenti - cifra più, cifra meno.

via | VG247

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: