Red Steel hands on



Nonostante la grafica interessante e gli appassionanti duelli con la katana, fino ad ora tutti quelli che avevano provato Red Steel non ne erano rimasti favorevolmente impressionati, anzi, secondo molti i controlli del gioco erano confusi e non rispecchiavano certo l'idea di immediatezza che sta alla base del Nintendo Wii, fortunatamente (per chi intende comprare questo gioco) una voce diversa si è leveta dal coro, quella di Chris Kohler.

Il caro Chris ha provato una versione del gioco praticamente definitiva per la rivista Wired (non proprio l'ultimo dei giornali del settore) ed è rimasto piacevolmente impressionato dall'esperienza. Dal suo report apprendiamo che il gioco è a metà tra un fps classico è una cosa alla Time Crisis, e che per la maggior parte del tempo spareremo da posizione fisse o dietro ripari che ci saremo creati, per esempio calciando un tavolo, mentre nei duelli all'arma bianca il Wii userà animazioni prefissate e la chiave di tutto starà nel tempismo delle vostre schivate o parate, e nonostante ciò non rappresenti il massimo in fatto di libertà di azione, pare comunque divertente (ma finchè non provo...).

Secondo Chris Kohler comunque il gioco rimane un affare per hardcore gamers, ovviamente ci potranno giocare tutti, ma solo chi è disposto a spenderci un po' più di tempo potrà padroneggiare degnamente tutti gli aspetti di quella che molti ritengono essere una "killer application" del Wii.

Siete curiosi di leggere le impressioni di Chris? Allora cliccate qui.

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: