Xbox One: Microsoft difende la scelta del lancio con Kinect

Yusuf Mehdi continua a credere che il bundle Xbox One + Kinect sia stato azzeccato al lancio.

La scelta di vendere Xbox One senza Kinect da parte di Microsoft ha colto di sorpresa molte persone, soprattutto quelle che dopo l'acquisto effettuato nei primi di mesi di vita della console si ritroveranno di fronte a una versione che costa meno, senza obbligo d'acquisto della periferica in bundle.

Il boss del settore marketing di Xbox, Yusuf Mehdi, ha però difeso la scelta iniziale ai microfoni di Forbes, pronunciandosi così:

"Credo che il bundle con Kinect fosse la scelta giusta. All'inizio di una nuova generazione di console, provi a impostare una nuova esperienza, ed è ciò che abbiamo fatto con Xbox One. La prova è l'uso. Un 80% di persone che usano Kinect è significativo rispetto all'ultima generazione.

Leggi: Xbox One in vendita senza Kinect a partire da giugno
Xbox One senza Kinect

Creiamo 120 comandi vocali di media, al mese, con più di un miliardo di comandi pronunciati. Le persone che volevano questo tipo di esperienza sono venute a comprarla. Abbiamo venduto tutto durante le vacanze natalizie. Credo fosse la scelta giusta, e ora è un momento appropriato per offrire maggior scelta alle persone che non hanno avuto modo di accedere a questa esperienza."

A detta di Mehdi, con Kinect l'azienda di Redmond sarà considerata una delle pioniere tra cinque anni:

"Io credo che si debba avere una visione da qui a cinque anni. In cinque anni, ci farà ridere qualsiasi dispositivo che non sia in grado di camminare e parlare con noi. La voce sarà parte di ogni dispositivo. Siamo dei pionieri con Kinect nel salotto. Non solo per la voce, ma anche per l'ID biometrico."

Leggi: Importanti novità per Xbox Live, Xbox 360 e Xbox One

Via | Ign.com

  • shares
  • +1
  • Mail