World of Warcraft perde giocatori: altri 800.000 in meno

World of Warcraft perde 800.000 giocatori in un quarto, scendendo a 6,8 milioni di account attivi.

World of Warcraft: Mists of Pandaria

Dalla sua uscita avvenuta a fine 2004 ha letteralmente sbaragliato qualsiasi altro MMORPG presente sul mercato, ma per anche per World of Warcraft, dopo dieci lunghi anni, arriva il momento di registrare preoccupanti perdite nella base dei propri giocatori.

Secondo gli ultimi dati forniti da Activision Blizzard, il numero di account attivi sarebbe infatti sceso a 6,8 milioni, pari a una flessione di 800.000 giocatori che hanno abbandonato Azeroth dal conto di 7,6 milioni dell'ultimo quarto: si tratta del numero più basso registrato dal 2006 a oggi.

Guarda il video: Warcraft, tutta la storia raccontata in 40 minuti

Anche se quasi 7 milioni di giocatori sono sempre un numero importantissimo, è evidente che il gioco uscito dieci anni fa stia iniziando a soffrire la propria vecchiaia, anche a causa della svolta verso i titoli free-to-play adottata sia dagli sviluppatori, sia dai giocatori.

Per riportare all'ovile elfi e orchi che hanno lasciato World of Warcraft, Activision Blizzard punterà naturalmente tutto su Warlords of Draenor, nuova espansione con la quale dovrebbero tornare diversi giocatori: per il momento, il numero di prenotazioni è pari a 1,5 milioni di copie. Di certo, sarà difficile raggiungere il picco di 12 milioni registrato nel 2010.

Leggi anche: Comic-Con 2014, il panel del film di "Warcraft", da Cineblog

Di recente, Activision Blizzard ha iniziato a esplorare altre tipologie di gioco come Hearthstone, con le sue carte collezionabili, o il MOBA Heroes of the Storm. Tutto tace invece, almeno per il momento, sul nuovo MMORPG.

Via | Venturebeat.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: