Sony, troppi giochi da presentare alla Gamescom 2014: tante novità per PS4 al Tokyo Game Show

Sony, a pochi giorni dalla conferenza durante la Gamescom 2014, si prepara a grandi annunci in vista del Tokyo Games Show 2014.

Gamescom 2014, le foto dell'evento di Colonia

L’evento di Sony alla Gamescom 2014 è stato intenso, ricco di trailer e annunci e ora che l’evento di Colonia è a un passo dalla sua conclusione, l’azienda giapponese guarda già alla prossima grande vetrina, il Tokyo Games Show, che si terrà a Chiba dal 18 al 21 settembre prossimi.

Chi di voi ha seguito la conferenza di Sony si sarà accorto che alcuni grandi trailer, come quello di The Order: 1886 e Bloodborne, sono stati mostrati prima che l’evento cominciasse e il motivo di questa decisione è semplice. In vista dell’evento di Colonia l’azienda aveva troppi titoli da annunciare e mostrare e si è deciso da un lato di sforare l’orario fissato, anticipato di qualche minuto i due trailer in questione, ma anche di rimandare qualche titolo al TGS, dosando al meglio cosa mostrare e quando farlo.

LEGGI ANCHE: Gamescom 2014, cinque titoli minori presentati da Sony. Ecco i trailer

Shuhei Yoshida, boss di Sony Computer Entertainment Worldwide Studios, ha confermato a Famitsu che l’azienda si è vista costretta a fare una scelta e dare risalto in questa occasione ai titoli di casa Sony e a qualche titolo di terze parti:

Onestamente nello scegliere i giochi che volevamo presentare ci siamo resi conto che non era possibile far entrare tutto nella finestra temporale della conferenza, quindi ci sono alcuni giochi che non abbiamo potuto presentare stavolta.

Una precisazione, questa, che da un lato non fa che accrescere l’attesa in vista del TGS e dall’altro assicura agli utenti che l’azienda non ha ancora giocato tutte le sue carte per quest’anno e i primi mesi del 2015.

APPROFONDISCI: Sony, Yoshida perplesso: “I giocatori interessati solo ai giochi AAA e non agli indie”

L’evento giapponese, non poteva essere altrimenti, sarà incentrato sulla PlayStation 4 e sui nuovi titoli in uscita per la stessa console, specie quelli in arrivo dagli sviluppatori del sol levante che daranno una spinta alle vendite locali della console. Il ragionamento non fa una piega: per guadagnare terreno sono necessari più giochi creati in Giappone e l’evento di Tokyo regalerà più di una sorpresa in tal senso.

A questo punto, mentre la Gamescom continua a stupirci con annunci, nuove immagini e valanghe di trailer, possiamo far partire il conto alla rovescia per il TGS 2014.

Via | Gematsu

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail