5 cose da sapere su Far Cry 4

Ecco cinque cose che dovete sapere su Far Cry 4. Pronti per correre a prenotarne una copia?

Far Cry 4 è uno dei titoli più attesi della prossima - e imminente - stagione, con tutte le carte in regola per raggiungere, e superare, il successo ottenuto dal capitolo precedente, Far Cry 3, riuscito a vendere oltre 9 milioni di copie in due anni di vita.

Di questa nuova avventura abbiamo già visto decine di video, letto interviste e carpito minuziosamente ogni dettaglio dalle tante immagini pubblicate dal momento dell’annuncio a oggi, ma vogliamo comunque provare a sorprendervi con qualche curiosità che forse vi eravate persi per strada, a cominciare dal giovane protagonista e dalla sua storia personale, senza dimenticare il temibile antagonista Pagan Min. O dovremo forse chiamarlo con un altro nome? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE: Far Cry 4, un dietro le quinte ci mostra la creazione di Kyrat

Ajai Ghale, il protagonista

Ajay Ghale

Sappiamo già tanto, e forse ancora troppo poco, del giovane Ajay Ghale, il non troppo consapevole eroe di cui vestiremo i panni in questo nuovo capitolo. Originario di Kyrat, la piccola nazione nascosta nell’imponente catena montuosa dell’Himalaia in cui si svolgono gli eventi principali di Far Cry 4, il nostro protagonista è costretto a farvi ritorno dopo la morte di sua madre per mantenere fede all’ultimo desiderio della donna.

Così, con lo scopo di spargere le ceneri di sua madre a Kyrat - e ricongiungersi con le proprie origini - Ajay Ghale si mette in viaggio verso questa piccola nazione in piena guerra civile. Il terribile dittatore Pagan Min ha messo a ferro e fuoco la nazione, mentre un gruppo di ribelli cerca di destituirlo. Ajay Ghale resterà coinvolto in prima persona e possiamo già immaginare quali saranno le conseguenze.

Ajay è il figlio di Mohan Ghale e di Ishwari, una donna su cui Pagan Min, classe 1966, aveva messo gli occhi. Mohan Ghale era il capo della prima resistenza, nata subito dopo l’ascesa al potere di Pagan Min. La donna sceglie l’amore di Mohan Ghale, ma quest’ultimo rimane ucciso e Ishwari fugge negli Stati Uniti. Pagan Min, invece, si rifugia nel suo palazzo e lascia gli affari di Kyrat nelle mani di lunatici governatori.

Questi dettagli ci aiutano a capire qualcosa in più della figura di Ajay. Una domanda sorge spontanea: e se, nel più classico dei colpi di scena, Mohan Ghale non è il padre naturale di Ajay?

APPROFONDISCI: Far Cry 4, i 5 sogni proibiti degli appassionati

Pagan Min, il dittatore di Kyrat

far-cry-4-up

Pagan Min, al secolo Gang Min, è il figlio di un boss della droga di Hong Kong e fin da adolescente entra a far parte del giro di traffici del padre. Le sue ambizioni, però, lo portano ben oltre la semplice gestione di un piccolo impero della droga: Gang Min uccide suo padre, prende il controllo dell’organizzazione e cambia nome in Pagan Min, in onore del re burmese del 19esimo secolo che uccise il proprio genitore per salire al potere.

La fortuna di famiglia viene spesa per costruire un piccolo esercito e l’ira degli altri boss della droga concorrenti non tarda ad arrivare. Pagan Min, a quel punto, si vede costretto a cercare rifugio a Kyrat, in quel periodo in piena guerra civile. E così, nel 1987, Pagan Min invade il piccolo Paese e sale al trono, anche e soprattutto grazie al suo esercito di criminali.

Poco dopo l’ascesa al trono, la resistenza torna a farsi viva, stavolta capitanata da Mohan Ghale. Nuova guerra, nuovi scontri e l’uccisione di Ghale mettono un freno al tentativo di detronizzare il dittatore. Ishwari, la donna su cui Pagan Min aveva messo gli occhi, compagna di Mohan Ghale, lascia per sempre Kyrat alla volta degli Stati Uniti.

Multiplayer

Far Cry 4 - E3 2014 - galleria immagini

Ubisoft l’aveva confermato a maggio, pochi giorni dopo l’annuncio di Far Cry 4: questo quarto capitolo avrà molto più multiplayer dell’episodio precedente. Questo significa non soltanto che la campagna multiplayer sarà più ampia e che avrà vita più lunga, ma avrà un’importanza maggiore.

La campagna a più giocatori affiancherà quella principale, per un solo giocatore, e sarà altrettanto valida e ricca di nuovi contenuti che verranno rilasciati man mano nei mesi successivi all’uscita del titolo. Sarà sufficiente che uno solo dei vostri amici sia in possesso di una copia di Far Cry 4 per PlayStation 4 per permettervi di unirvi alla sua compagna e sterminare orde di nemici direttamente dalla vostra console.

Non solo: grazie al drop-in/drop-out potremo unirci alla compagna in un qualunque momento senza interferire negativamente sulla partita in corso di un altro giocatore.

Vecchie conoscenze

hurk

Hurk, già visto in Far Cry 3, farà la sua comparsa in questo quarto capitolo della saga. Potremo impersonarlo in tre diverse missioni single player grazie al DLC Hurk's Redemption, ma sarà anche il fedele compagno di avventura nella modalità co-op di Far Cry 4, Guns For Hire.

Pronti per un tuffo nel passato e per aiutare Hurk a espiare le proprie colpe?

Nuove azioni

far-cry-4-gamescom-2014

Far Cry 4 alza l’asticella dell’interazione e ci permetterà di fare molte cose che nei precedenti capitoli della serie di era impedito di fare e ci esporrà a nuovi rischi come l’attacco aquile, ora a tutti gli effetti parte dell’ecosistema di Kyrat insieme a tanti nuovi animali, elefanti in primis.

Questi, come abbiamo già avuto modo di ammirare nei tanti video diffusi negli ultimi mesi, saranno cavalcabili: gli elefanti potranno essere usati per trasportare materiale, ma anche per difesa e attacco. Preparatevi a schiacciare nemici e spalancare porte e portoni sul dorso di queste meravigliose creature.

Il titolo ci permetterà anche di guidare e sparare in contemporanea, passare da un veicolo all’altro con facilità - non senza rischi, s’intende - e ci permetterà di scegliere tra una varietà di coltelli e lame da affiancare alle armi già viste in Far Cry 4.

Far Cry 4, lo ricordiamo per i più disattenti, arriverà il 18 novembre 2014 su PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One, sviluppato e distribuito da Ubisoft.

  • shares
  • Mail