No Man's Sky: quanti saranno i pianeti alieni con piante e animali?

I ragazzi di Hello Games ci spiegano quanto sarà difficile scoprire pianeti con forme di vita aliena davvero esotica e sorprendente

Dalle pagine di DigitalTrends, il boss degli studios inglesi di Hello Games, Sean Murray, soddisfa la curiosità dei milioni di appassionati di avventure spaziali che non vedono l'ora di immergersi nella dimensione sci-fi di No Man's Sky spiegandoci quanto saranno rari i pianeti "vivi", in grado cioè di ospitare delle forme di vita animale e vegetale, attraverso un semplice esercizio di logica. E di statistica:

"Il 90% dei pianeti esplorabili sarà sterile, perchè è così che dovrebbe essere realmente nella Via Lattea e non vogliamo falsare il nostro universo di gioco allontanandoci troppo da questo valore. Il 10% di tutti i pianeti di No Man's Sky, quindi, ospiterà delle forme di vita: di questi, però, il 90% avrà degli arbusti e della vegetazione bassa, mentre solo il 10% avrà specie vegetali e animali complesse. Di questo ulteriore 10%, il 90% ospiterà vita relativamente 'comune' ma un po' più complessa come alberi, pesci e uccelli e il 10% avrà almeno una specie 'esotica' come dinosauri, meduse volanti e via discorrendo. Ah, e solo il 10% dei pianeti con forme di vita esotica sarà in grado di ospitare biomi e creature davvero sorprendenti."

Guarda le immagini di gioco di No Man's Sky mostrate durante l'E3 2014

No Man's Sky - E3 2014 - galleria immagini

Per il buon Murray, quindi, rimanendo in linea con le stime più ottimistiche dei cosmologi e degli astronomi sulla frequenza statistica dei pianeti - e dei satelliti - della Via Lattea in grado di ospitare delle forme di vita, gli alieni di No Man's Sky popoleranno "solo" il 10% dei corpi celesti esplorabili dal nostro impavido avventuriero. Senza considerare i pianeti sterili e i mondi con forme di vita "semplice" (perlopiù erba, alghe, colonie di microbi e animali di piccola taglia), comunque, ci saranno più di 1,8 milioni di miliardi di pianeti con creature realmente esotiche, in grado cioè di lasciarci a bocca aperta e di stuzzicare la fantasia degli altri utenti sparsi per la galassia al punto tale da indurli a creare una sorta di "turismo interstellare".

A questo punto, non possiamo che rimetterci al volere dei ragazzi di Hello Games nella speranza che annuncino al più presto la data di lancio di No Man's Sky su PlayStation 4 prima e PC poi.

via | DigitalTrends

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: