Call of Duty Elite è la diretta conseguenza delle richieste dei fan


Call of Duty Elite, il nuovo servizio multiplayer a pagamento di Activision, avrà anche la propria schiera di detrattori, ma a quanto pare sarebbe un prodotto nato da un esame attento dei feedback dei giocatori. In una recente intervista Bobby Kotick, presidente di Activision, ha spiegato la filosofia alla base dell'operazione Call of Duty Elite:

"Abbiamo iniziato a dare ai giocatori ciò che desiderano; volevamo seguire i diretti risultati delle ricerche condotte con il nostro pubblico. Abbiamo decine di milioni di giocatori che abbiamo sollecitato per conoscere il loro pensiero e le loro opinioni su ciò che avrebbe reso il gioco ancora più divertente".

Kotick ha continuato sottolineando quanto alcune delle richieste dei giocatori richiedessero uno sviluppo particolarmente costoso, dettaglio che avrebbe portato Activision a studiare "un modo onesto per far pagare i servizi premium". Anche in tal senso, a quanto pare, i feedback dei giocatori sarebbero stati moltissimi. Cosa ne pensate voi lettori? Fate parte della folta schiera di giocatori che avrebbe aiutato Activision a creare un sistema per sostenere ulteriormente una community più viva che mai?

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: