Hideo Kojima parla della tecnologia dietro a L.A. Noire


Mentre la diatriba sui metodi di lavoro di Team Bondi continua ad andare avanti, il gioco L.A. Noire continua a ricevere pareri anche da personaggi eccellenti dell'industria videoludica: l'ultimo caso è quello di Hideo Kojima, che ha avuto parole d'elogio per la tecnologia usata nello sviluppo del titolo arrivato su PlayStation 3 e Xbox 360:

"L.A. Noire mi interessa molto, sto aspettando che venga pubblicato in giapponese. Non l'ho ancora giocato ma ho avuto la possibilità di andare allo studio dove si sono svolte le sessioni di cattura facciale. La tecnologia è assolutamente fantastica. Tuttavia, per il prossimo gioco che voglio fare, non è necessariamente la tecnologia di cui ho bisogno, quindi non credo possa assecondare il prossimo gioco che voglio fare. Questa tecnologia legata alle espressioni facciali, credo sia un grande elemento che da ora in poi cambierà la direzione dei giochi d'avventura."

Interessato in L.A. Noire e affascinato dalla sua tecnologia MotionScan quindi, ma non intenzionato a usarla all'interno del suo prossimo titolo, qualunque questo sia.

Via | CVG

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: