Dragon’s Dogma: immagini e artwork sulle classi avanzate

Dragon’s Dogma: galleria immagini

Chi l'ha detto che uno stregone non può divertirsi ogni tanto con un'ascia bipenne? E perchè mai si dovrebbe vietare a un arcere la sacrosanta possibilità di annientare i suoi nemici lanciandogli delle piccole ma efficaci maledizioni apprese da qualche diavolo dell'oltretomba? Noi ovviamente non abbiamo nulla in contrario al riguardo, e pare proprio che dello stesso avviso sembrano esserlo anche i ragazzi di Capcom che si stanno occupando di Dragon's Dogma, a giudicare dalle immagini che troverete nella galleria sottostante che ci permettono di osservare alcune classi speciali selezionabili dal nostro impavido eroe senza nome.

Nonostante fino a questo momento gli sviluppatori si siano ostinati a ribadire che nel loro prossimo gioco di ruolo di stampo occidentale avremmo trovato solo tre classi (Mago, Guerriero e Strider), quest'oggi cambiano idea (o svelano i loro piani segreti facendoci una gradita sorpresa) e ci spiegano attraverso queste immagini che saremo in grado, a un certo punto dell'avventura e in base all'esperienza maturata fino a quel momento dal protagonista, di "fondere" la classe selezionata in partenza con una delle altre due: si potranno così combinare i poteri dei maghi con la potenza bruta dei guerrieri, o la forza di questi ultimi con l'agilità degli Striders (degli arceri-assassini che amano cacciare umani e animali dalle lunghe distanze o standosene comodamente nell'ombra).

Nella speranza che questa scelta non pregiudichi in alcun modo l'impianto di gioco, vi lasciamo ricordandovi che Dragon's Dogma è previsto in uscita a marzo (naturalmente del 2012) su PlayStation 3 e Xbox 360 (e forse PC, ma solo in un secondo momento e solo se il titolo avrà successo su console).

Dragon’s Dogma: galleria immagini

Dragon’s Dogma: galleria immagini
Dragon’s Dogma: galleria immagini
Dragon’s Dogma: galleria immagini
Dragon’s Dogma: galleria immagini

Dragon’s Dogma: galleria immagini
Dragon’s Dogma: galleria immagini

  • shares
  • Mail