Violenza in Inghilterra: Noel Gallagher se la prende coi videogiochi

Violenza in Inghilterra: Noel Gallagher se la prende coi videogiochiSarete sicuramente al corrente di quanto avvenuto in Inghilterra negli ultimi tempi, con vere e proprie scene di guerriglia urbana partite da Londra e andate avanti in tutta la nazione. Indovinate un po' di chi è la colpa, almeno secondo Noel Gallagher, ex membro della famosissima band Oasis e ora cantante solista? Avete indovinato, dei videogiochi. L'antica nemesi del nostro caro Noel sembra continuare a tormentarlo, al punto da spingerlo a incolpare nuovamente l'intrattenimento elettronico per la violenza scatenatasi nel Regno Unito:

"Non capisco da dove l'energia per queste sommosse venga fuori. Viviamo in un'era di violenza e non mi importa di quello che dicono gli altri - la violenza in TV e nei videogiochi sono una ragione per questa violenza senza senso. La gente è immune alla violenza, abituata a essa. E in caso di cattura non viene punita in modo giusto. Le prigioni sono già piene? Costruiamone di nuove allora. È follia! È solo violenza per il gusto della violenza. Le persone coinvolte nelle sommosse non sono povere. Sono ragazzi con telefoni cellulari del cazzo e altri tipi di merda. La polizia e il governo devono adottare misure drastiche."

Mentre si può essere probabilmente d'accordo con parte del discorso di Noel Gallagher, ancora una volta la facilità con cui eventi di questo tipo vengono affiancati ai videogiochi è semplicemente disarmante. La violenza, anche quella senza senso, è purtroppo sempre esistita nel mondo, anche ben prima dell'avvento dei videogiochi come passatempo di massa.

Via | MCV

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: