Sonic the Hedgehog: terza parte del documentario

Se vi domandassero quale sia uno degli aspetti pregnanti di una saga come Sonic, voi cosa rispondereste? Beh, molti di noi non avrebbero dubbi: la musica! Ed è proprio di questo che tratta la terza parte del documentario celebrativo per i vent'anni del riccio blu (che segue alla prima e alla seconda parte). D'altra parte, come glissare su una componente del genere alla luce della frenesia di un brand come questo?

In particolare vengono chiamati in causa tre compositori delle varie colonne sonore, Masato Nakamura, Jun Senoue e Kenichi Tokoi. Ciò su cui vogliamo soffermarci, se permettete, sono le dichiarazioni del primo, ossia Nakamura. Quest'ultimo, riportando alla mente quel periodo in cui lavorò sul celebre brano di Green Hill, afferma: "le limitazioni del Mega Drive mi ispirarono molto".

Capite? Poter lavorare soltanto con quattro suoni in contemporanea, per via dei limiti strutturali della console in tal senso, fu per lui una rilevante fonte d'ispirazione. Non ci sembra il caso di aggiungere altro. Ci spiace solo per chi fatica a cogliere la bellezza di questa uscita così per com'è. Appuntamento alla quarta ed ultima parte del documentario.