Notch: Steam come unica piattaforma digitale? "E' pericoloso"

Scritto da: -


Markus “Notch” Persson non sarebbe affatto contento di ritrovarsi in un mercato in cui ci sia un’unica grande piattaforma di diffusione digitale per i videogiochi, bella o brutta che sia. Una situazione che in un’intervista rilasciata ieri a GameSpy definisce senza mezzi termini “pericolosa”:

“Amo Valve, ma per principio l’idea di un’unica piattaforma mi mette paura. Quindi mi piace l’idea che ci siano altri competitori — per esempio Desura e Impulse, recentemente acquistati da GameStop. E’ una buona cosa che ce ne siano altri. Origin fa un po’ di cose peggio di Steam — ed è notevole se si considera che hanno avuto ben otto anni per studiarlo, ma è comunque positivo che ci sia”.

L’ideatore di Minecraft aggiunge inoltre che Origin non dovrebbe limitarsi a costringere i giocatori ad usare quel sistema perchè è l’unica via per alcuni titoli, ma mostrarci invece perchè dovrebbero usarlo, cioè stimolando i giocatori offrendogli funzioni utili e intelligenti.

A dire la verità non siamo molto distanti da quella situazione di monopolio — non a caso il nostro Gabe Newell siede su un piccolo Fort Knox (1,5 miliardi di dollari secondo Forbes). Ma a prescindere che Steam sia un sistema che funziona è importante come dice Notch che ci sia scelta, competizione e differenziazione, per il bene del mercato e di riflesso giocatori e sviluppatori, piccoli o grandi che siano.

Vota l'articolo:
3.40 su 5.00 basato su 5 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Dai andiamo queste dichiarazione sono ridicole, se il sitema funziona va supportato! Origins ora come ora non funziona ed è solo una rottura per chi lo utilizza, attorno a steam c'è un supporto veramente vivo, non ti senti mai abbandonato da Valve. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Ballo l'artwork Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Non vedo cosa c'azzecchi il supportare un sistema con il fatto che il monopolio è il male per noi acquirenti in ogni campo. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: jonasiri72

    Ma come mai ogni cavolata che spara quel grassone finisce su tutti i blog del mondo? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Siete solo dei fanboy di steam se non capite quello che dice. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    #1 non hai capito una mazza... Qui si parla di monopolio non di supportare o meno steam Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Anche se steam è il meglio in circolazione, console comprese, il pensiero di notch non è sbagliato, altre piattaforme che stimolano il mercato con la concorrenza è un bene. A parte origin, che se non fosse per le esclusive ea marcirebbe per i cavoli propri, tanto è indietro di anni rispetto agli altri Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: burnout_paradise_rulez

    finalmente qualcuno che ha capito che la concorrenza porta solo benefici al consumatore finale, non come tanta gente che ancora ragiona da ultrà con le multinazionali… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: Zoolander

    linuxuser come al solito quello che scrivi suscita imbarazzo Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 10 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Come al solito linuxuser parla giusto per il gusto di farlo, comunque trovo che la concorrenza sia la cosa migliore per noi acquirenti, in ogni caso origin non mi dipiace affatto (a volte fa buone offerte), e mi sembra l'unica piattaforma in grado di rivaleggiare con steam. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 11 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Steam non ha mai VOLUTO essere un monopolio semplicemente a oggi non esiste niente che possa sostituirlo! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 12 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: sinniji

    Unica vera alternativa a Steam è Desura. Come mai la EA non entra negli humble pack? Avida, avida compagnia. :/ Sistemassero il client coi soldi, almeno.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 13 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    @12: Desura non è proprio un alternativa diciamo che certe volte è complementale a steam! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 14 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: Zoolander

    complementaLe? Oh, mi è sembLato di vedere un troll. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 15 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: MasterGranado

    Qui si è in campo commerciale, e di certo per come vanno le cose non credo proprio che un giorno possa esserci una sola piattaforma di distribuzione… Per riassumere diciamo che la parola "antitrust" va benone… A meno chè le altre piattaforme non vogliano chiudere di propria volontà, ma mi pare difficile, molto… Mi sbaglio? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 16 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: sinniji

    @13 Non del tutto vero. Desura, a differenza degli altri DD store, ha accettato la presenza di Steam. C'è da dire che, Desura, a differenza di Steam (con la mia più totale benedizione, lol) è molto più aperta ai Mod (di qualsiasi gioco, da ricordare il supporto a mod.db) e a molti giochi indie. Infattti, tanti sono solo presenti su Desura.. ed è strano quasi, in quanto è un servizio indubbiamente molto meno chiacchierato di Steam o anche Trololorigin di EA. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 17 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: sinniji

    @15 E' un discorso complicato. In quanto VAVLe non paga nessuno per vendere i giochi altrui, anzi. E' il contrario. :P La valve prende una percentuale su ogni singola vendita. Non fa (ancora) accordi commerciali alla MS-Sony (DLC esclusivi in primis). Non vedo come l'antitrust possa intervenire in una cosa così tranquilla e limpida.. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 18 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by:

    Non ho mai amato queste piattaforme di distribuzione digitale. Le ho sempre trovate invasive e minacciose per la libertà individuale. Un server decide quando e come devi usare un gioco che hai onestamente acquistato. Senza contare l'eventuale controllo che potrebbe esercitare sul PC. Controllo che si traduce generalmente in pubblicità ma che è comunque un invasione della libertà. Nonostante questo devo ammettere che steam ha avuto il merito di riuscire a trasformare quello che appare come un limite in un valore aggiunto. C'è riuscito con tanti piccoli accorgimenti, non solo con la qualità. Primo fra tutti le mega offerte che fanno ogni tanto che tagliano i prezzi fino al 75%. E proprio grazie a queste che io ho acquistato svariati titoli a natale e in altri periodi. Se non fosse così non avrei mai comprato un gioco in distribuzione digitale. Non esiste al mondo per me pagare 50 euro e non avere nulla in mano. Con la stessa cifra ho acquistato The Witcher 2 che ha una miriade di contenuti aggiuntivi cartacei e in dvd che lo fanno sembrare una collector's edition. Di fronte al gioco appena uscito per quel che mi riguarda la distribuzione digitale è perdente se non taglia i prezzi almeno del 50%. Detto questo la diversificazione è sempre una garanzia per noi acquirenti nel mercato ma non posso fare a meno di far notare che applicare questo principio ad origin è quanto mai fuori luogo. Origin è una presa in giro e va evitato, punto. Poi ovvio se uno vuole giocare a Mass Effect 3 è costretto ad installarlo ma quanto meno limitarne l'uso a quel gioco e non supportarlo. Questa è la mia modestissima opinione. Un saluto Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 19 su Notch: Steam come unica piattaforma digitale? &quote;E' pericoloso&quote;

    Posted by: BASCOVERDE

    Io uso steam da circa 4 anni e lo trovo perfetto sotto tutti i punti di vista. Due giorni fa ho acquistato BF3 su Origin pur sapendo delle magagne della piattaforma EA, perché volevo provare il multiplayer. Mi sono detto: dai, sono passati diversi mesi dal lancio del gioco, avranno migliorato le cose. Mai lo avessi fatto. La sensazione di aver buttato via soldi (32€ circa con lo sconto) l'ho avuta prima ancora di cominciare a giocare, quando sono andato a cercare il backup dei file di installazione del gioco. Steam ti consente di creare una copia di backup pronta da masterizzare nelle dimensioni che si preferiscono (dvd, cd, ecc.). su origin, invece, devo copiare il contenuto della cartella del gioco (circa 15 GB) e arrangiarmi. In gioco: BFBC2 su steam, poco più di un minuto dal lancio di Steam e sono in partita. Voglio cambiare modalità di gioco? Esco dalla partita e in meno di un minuto cambio modalità e server e sono in un'altra partita. BF3 su Origin, 2 minuti per avviare browser e origin e selezionare un server; più di 3 minuti per iniziare a giocare. Voglio cambiare server e modalità? Capperi miei, perché devo chiudere il gioco e ritornare al browser e ripetere la procedura iniziale. Follia, rispetto a Steam sembra un sistema più vecchio di 10 anni. Su Origin non comprerò più niente e se non troverò il modo di velocizzare le cose penso proprio che gli dirò addio molto velocemente. Non è questione di monopolio, ma di intelligenza. Steam ha capito da subito che i clienti se li deve coccolare, dandogli quello che chiedono e mettendoli a loro agio, perché in questo modo se li tiene e col passaparola ne aumenta il numero. EA, invece, vuole solo spennarci. Se anche il prossimo BC uscirà in esclusiva per Origin sarà la volta che dirò addio alla serie. E lo dico con molto dispiacere, perché BC2 è spaziale. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Gamesblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.