Yoshi Touch & Go - Genio e noia in casa Nintendo

Yoshi Touch & Go... Sinceramente? Non so se questo gioco mi porti più noia o sorpresa. Noia perché la Nintendo sembra non sapersi staccare dai suoi soliti Yoshi e Mario, sorpresa perché d'altra parte è ancora riuscita a inventarsi l'ennesima piccola grande genialata.

Mi chiedevo come avrebbero sfruttato il touch screen del Nintendo DS e devo dire che a parte idiozie come Wario Ware Touched!, o la PictoChat, per il resto stiamo vedendo una nuova mini-rivoluzione nel mondo dei giochi. Ma riusciranno queste novità a varcare la soglia di casa Nintendo?

Questa volta dovrete condurre Yoshi e Baby Mario tra degli intricati livelli platform, e proteggere il baby-idraulico da una caduta libera con delle nuvole disegnate tramite il pennino, magari facendolo scivolare verso le solite preziose monete. Allo stesso modo, creeremo le strade per Yoshi che dovrà nel frattempo neutralizzare i nemici del baffuto bambino.

Volete sentirvi dei novelli Eolo? Soffiate nel microfono del DS e vedrete le nuvole appena disegnate che verranno spazzate via! Inoltre la modalità a due giocatori renderà questo platform un ibrido con un puzzle game, creando una nuova modalità di gioco.

Nintendo continua a lasciarmi perplesso... O forse sono le software house che non colgono più le novità nel mondo dei videogame e non rischiano con gli spunti che la grande N sa creare? In tutto questo comunque, le vendite della piccola nuova gemma dai due schermi, pare dimostrare che almeno i giocatori colgano tutte queste bellezze e le premino con entusiasmo.

  • shares
  • Mail