Allison Road: il seguito spirituale di P.T. si presenta in foto e video

Gli sviluppatori amatoriali di Lilith Ltd. riprendono il concept della demo di Silent Hills per realizzare un survival horror altrettanto terrorizzante

L'enorme vuoto venutosi a creare nel cuore degli appassionati di survival horror con la cancellazione del progetto di Silent Hills ha spinto lo sviluppatore britannico Chris Kesler a fondare gli studios indipendenti di Lilith Ltd. per dare forma al progetto di Allison Road, un'avventura in soggettiva realizzata con l'ausilio dell'Unreal Engine 4 che promette di raccogliere la pesante eredità di P.T., la demo di Silent Hills che tante gioie (e qualche sano coccolone) ha regalato ai fan del genere su PS4 prima di essere cancellata bruscamente dal PSN.

Stando a quanto descrittoci dagli stessi autori britannici, in Allison Road dovremo interpretare il ruolo di un misterioso protagonista risvegliatosi a casa sua senza avere il benchè minimo ricordo di ciò che è gli è capitato in precedenza. Il vuoto di memoria del nostro sfortunato alter-ego sarà la molla che lo spingerà, nel corso di cinque lunghe notti, a studiare gli oggetti di famiglia sparsi per l'abitazione nella speranza di ricomporre il puzzle dei ricordi prima di perdere completamente il lume della ragione a causa degli esseri d'ombra e delle entità demoniache che lo perseguitano.

Nel corso dell'avventura avremo accesso al cortile esterno della casa e potremo spostarci liberamente per le stanze interagendo con centinaia di oggetti. Nei 13 minuti di gioco pubblicati dal team di Kesler ci vengono mostrati alcuni degli elementi che andranno a tratteggiare il gameplay e il comparto grafico di un'opera che di amatoriale sembra avere ben poco: la grafica sembra essere già in grado di rivaleggiare con gli adventure in soggettiva della concorrenza, e lo stesso dicasi per le dinamiche di gioco che, pur essendo ancora in pieno sviluppo, sono già in grado di farci sobbalzare dalla sedia in più di un'occasione.

I lavori su Allison Road, con ogni probabilità, proseguiranno per tutto il 2015: la versione definitiva del "figlio illegittimo" di P.T. dovrebbe approdare su PC, Mac OS e Linux nella prima metà del 2016. Sin dal lancio, il titolo sarà compatibile con i principali visori VR come Oculus Rift e Vive di HTC e Valve.

  • shares
  • +1
  • Mail