Dead Island 2: lo sviluppo passa a un altro team

I vertici di Deep Silver decidono di togliere lo sviluppo di Dead Island 2 dalle mani di Yager

Dead Island 2 01-05-2015

I vertici del publisher anglo-tedesco di Deep Silver ci informano di aver concluso il rapporto di collaborazione con gli studios berlinesi di Yager legato al progetto di Dead Island 2, assicurandoci comunque che questo ambizioso action-splatter a mondo aperto non finirà nel girone dantesco dei vaporware ma, al contrario, verrà sviluppato da un altro team:

"Con Dead Island 2, Deep Silver si è sempre spesa per realizzare un titolo degno di essere apprezzato dai fan di lungo corso di questa serie. Per questo, dopo attente considerazioni, quest'oggi abbiamo deciso di separarci da Yager. Continueremo a lavorare su questo progetto per riuscire ad offrirvi la nostra visione di Dead Island 2, e condivideremo con voi maggiori informazioni in un secondo momento."

La risposta degli autori di Spec Ops: The Line, naturalmente, non si è fatta attendere.

"Il nostro team è impegnato da sempre nello sviluppo di titoli tripla A. Lavoriamo a stretto contatto con i publisher di tutto il mondo ma allo stesso tempo siamo sempre rimasti un team di sviluppo indipendente, abbiamo alcuni dei migliori programmatori e designer videoludici della scena e tutti concordano sulle scelte che abbiamo preso con entusiasmo per dare forma al progetto di Dead Island 2. Tuttavia, la nostra visione non coincideva con quella di Deep Silver e perciò si è arrivati alla decisione presa in queste ore dai vertici del publisher."

In conseguenza di questi eventi, ovviamente, il lancio di Dead Island 2 su PC, PlayStation 4 e Xbox One, originariamente previsto per il prossimo anno, non può che slittare in maniera inesorabile verso il 2017.

  • shares
  • +1
  • Mail