No Man's Sky: nuove immagini panoramiche sui mondi alieni

L'universo procedurale dell'ultima avventura sci-fi di Hello Games conterrà al suo interno miliardi di pianeti da esplorare: eccone alcuni

Montagne di cristalli che si gettano in specchi d'acqua purpurei, fitte foreste dominate dalla luce rossastra delle lune in orbita sincrona che si stagliano all'orizzonte e deserti di ghiaccio imperlati da isole di licheni bioluminescenti... i nuovi scatti panoramici di No Man's Sky propostici dai ragazzi di Hello Games sono una vera e propria dichiarazione d'amore alla fantascienza e alla capacità degli esseri umani di sognare esotici mondi alieni abitati da bizzarre creature.

La bellezza estraniante dei pianeti che saremo chiamati a esplorare prima di scoprire i segreti che si celano nel cuore della galassia procedurale di No Man's Sky è solo uno degli aspetti che ci indurrà a partire alla volta di queste ambientazioni misteriose, come ci ricordano gli autori inglesi capitanati da Sean Murray dalle pagine del PlayStation Blog ufficiale.

no-mans-sky-11.jpg


    I pianeti sono diversi a seconda della loro posizione nello spazio
    Quelli più vicini al loro sole si presenteranno più desolati; quelli più lontani tenderanno a essere più freddi. I pianeti a mezza strada saranno quelli più ricchi di esseri viventi.

    La maggior parte dei pianeti è desolata
    Pochi pianeti saranno ricchi di vegetazione e animali. Per la maggior parte saranno desolati, ma anche questi possono essere fonte di grande ricchezza.

    I pianeti possono essere tossici
    Alcuni pianeti possono essere trappole mortali, con radiazioni o altri pericoli che potrebbero uccidervi in pochi minuti. Per riuscire a sopravvivere dovrete potenziare la tuta.

    Anche le montagne lontane sono posti reali
    No Man’s Sky non genera soltanto l’ambiente intorno a voi, ma anche l’intero pianeta, solo con un livello più basso di dettagli, quindi tutti gli oggetti distanti che vedete all’orizzonte sono posti reali dove poter andare.

    I pianeti hanno il ciclo giorno-notte
    Se volate nella zona d’ombra del pianeta, vi ritroverete nell’oscurità. Mentre le creature diurne dormono, altre saranno sveglie.

La data d'uscita di No Man's Sky non è stata ancora annunciata, e questo non può che suggerirci che il kolossal sci-fi di Sean Murray, purtroppo, non vedrà la luce su PC e PlayStation 4 prima della fine di quest'anno.

via | PlayStation Blog ufficiale

  • shares
  • +1
  • Mail