Uncharted deve finire, parola di Neil Druckmann di Naughty Dog

neil-druckmann.jpg

Uncharted 4: A Thief’s End, in uscita il prossimo aprile, sarà con molta probabilità l’ultimo capitolo della fortunatissima saga di Uncharted, riuscita a tenere incollati per anni davanti a uno schermo milioni di videogiocatori in tutto il Mondo.

Come tutte le cose belle, però, anche Uncharted deve finire. Ne è convinto Neil Druckmann, game designer, sceneggiatore e direttore creativo della saga, così come di quell’altro gioiellino che è The Last of Us.

Siamo stati con questi personaggio per così a lungo. É all’apice della popolarità e questa non è una buona decisione, ma penso che il modo migliore per onorarlo sia quello di chiudere al top e finire la sua storia.

Il quarto capitolo della saga ha tutte le carte in regola per diventare un successo ed è proprio per questo che Druckmann vorrebbe smettere, anche se in effetti non dipende soltanto da lui:

É finita per Uncharted? Non lo so. Alla fine dei conti Sony possiede Uncharted e possono farci ciò che vogliono. Ma con la fine di questa storia sarebbe davvero difficile fare un sequel con Nathan Drake. Magari ci sarà un sequel, magari si punterà su un personaggio diverso. Non lo so, ma questa è la fine di Nathan Drake.

Non sappiamo cosa deciderà Sony o cosa ci sarà nel futuro di Uncharted, ma dopo queste parole - che lasciano immaginare chiaramente un finale non propriamente positivo - non vediamo l’ora che sia già il 27 aprile 2016, giorno in cui Uncharted 4: A Thief’s End arriverà in tutto il proprio splendore in esclusiva su PlayStation 4.

Via | EuroGamer

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO