Ghost Recon Wildlands: nuovo video sui contenuti dell'Open Beta

Ubisoft annuncia la data di apertura e i contenuti della Beta pubblica di Ghost Recon Wildlands

All'uscita di Ghost Recon Wildlands mancano ormai pochi giorni ma è forse questo, per i ragazzi di Ubisoft Paris, il momento migliore per organizzare un'intensiva fase di beta testing aperta a tutti gli appassionati di sparatutto tattici su PC e console current-gen.

Il trailer di presentazione confezionato dagli autori transalpini di Ubi ci informa infatti che l'Open Beta di Wildlands si terrà dalle ore 12:00 del 23 febbraio al 27 febbraio, anche qui a mezzogiorno: il precaricamento del client dovrebbe essere disponibile su tutte le piattaforme entro la giornata di lunedì 20 febbraio. Oltre alla doppia scheda informativa sui contenuti della fase di beta testing (con un focus sulle regioni esplorabili), gli sviluppatori di Ubisoft Paris ci tengono a precisare che tutte le modalità presenti nella beta saranno interamente giocabili in cooperativa multiplayer, con un ampio ventaglio di opzioni e di funzionalità tra cui scegliere per affrontare il Cartello di Santa Blanca in compagnia dei propri amici online.


  • Itacua
  • Itacua è la provincia di arrivo del gioco completo. Vi permetterà di familiarizzare con il ricco ambiente di Ghost Recon Wildlands Terminate le attività di Itacua e ottenete un bonus XP per sbloccare nuove abilità prima di andare a Montuyoc.

    Itacua è una provincia fertile, con un clima temperato e più accogliente. La capitale, la piccola città di Khochi, si dedica alla coltivazione di cereali, come del resto la città di Buena Vida. Questo luogo pacifico era il punto di ritrovo dei cocaleros boliviani e di altre persone perseguitate dal cartello. Ignorati dal Santa Blanca, impegnato a combattere contro l'Unidad, i fuggitivi si sono organizzati. Hanno ottenuto armi più efficaci dei fucili da caccia. Hanno cercato scorte di munizioni, attrezzature e risorse. Hanno anche costruito rifugi. Hanno preparato imboscate sulle strade principali e si sono addestrati senza sosta. Quando il governo boliviano ha firmato un accordo con il cartello, si sono rifiutati di arrendersi. Questa situazione non poteva continuare. I messicani dovevano andarsene dalla Bolivia, vivi o morti. I ribelli hanno condotto operazioni contro le strutture del Santa Blanca, ma i guerriglieri catturati sono stati consegnati a La Yuri e a El Polito, che torturano i prigionieri per ottenere informazioni sui capi delle ribellione.

  • Montuyoc
  • Montuyoc si trova sull'altopiano e offre stupendi panorami dove potete osservare la Laguna Colorada dall'alto. Ma essa è anche il centro d'addestramento del Cartello del Santa Blanca, quindi aspettatevi violenti scontri! Questa provincia si trova nella regione dell'Altiplano. Le condizioni di vita sono dure. Varie strade attraversano la provincia e permettono di spostarsi facilmente. Le attività degli abitanti si incentrano sull'allevamento di lama e la coltivazione d'orzo, uno dei pochi cereali che cresce a questa altitudine. El Sueño ha costruito un vasto arsenale, protetto da una poderosa base, che contiene moderne armi pesanti e normali, pistole, carri armati, mortai e missili terra-aria. L'arsenale è a disposizione dei migliori sicari che vengono ad addestrarsi nelle lande deserte di Montuyoc. L'obiettivo del Santa Blanca a Montuyoc è quello di preparare un piccolo esercito d'élite, in grado di resistere agli eserciti d'élite del Sud America.

A prescindere dall'esito di questa Open Beta, il lancio di Ghost Recon Wildlands era e continua a essere previsto per il 7 marzo su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO