Destiny 2: nuovi chiarimenti sul trasferimento dei salvataggi e dei progressi

I vertici di Bungie tracciano la rotta che ci condurrà verso il prossimo, attesissimo capitolo della serie sci-fi di Destiny

Dalle pagine del loro seguitissimo blog, i ragazzi di Bungie ci offrono delle succulente anticipazioni sugli aggiornamenti finali di Destiny chiariscono la natura del modulo di trasferimento dei salvataggi che consentirà agli appassionati della saga di ritrovare i progressi dei propri Guardiani nella dimensione digitale di Destiny 2.

L'evento che concluderà ufficialmente il programma triennale di aggiornamenti di Destiny su console current-gen si chiamerà Era di Trionfo e avrà luogo alla fine di marzo: l'iniziativa coinvolgerà ogni aspetto dell'opera e sarà contraddistinto da una serie di sfide, di competizioni multiplayer, di "modificatori ambientali" nell'esplorazione libera del Sistema Solare e di rituali settimanali a cui parteciare sia da soli che in compagnia dei propri compagni di squadra, a patto di aver fatto raggiungere il 20° livello al proprio Guardiano e di aver concluso la storia dell'avventura principale legata al Giardino Nero.

Per quanto riguarda invece il modulo di trasferimento dei salvataggi, i vertici di Bungie confermano la possibilità di mantenere i progressi raggiunti dai propri Guardiani, seppure con dei "sacrifici" imposti dal passaggio a un nuovo capitolo con scenari, abilità, elementi di equipaggiamento, classi, personalizzazioni e armi completamente inedite.


    Un seguito rappresenta un nuovo inizio per ogni giocatore, con nuovi mondi da esplorare, nuove storie da raccontare, nuovi poteri da acquisire, nuovo bottino da guadagnare e tanto altro. Per questo abbiamo compiuto una scelta che farà gli interessi sia del gioco che dei giocatori: il potere, i possedimenti, la valuta e gli oggetti dell'Everversum di Destiny 1 non potranno essere portati avanti. Rimarranno comunque accessibili in Destiny 1.

    Sappiamo bene che siete molto attaccati ai guardiani che avete creato, come d'altronde anche noi lo siamo ai nostri, e per questo vogliamo preservare le caratteristiche fisiche dei vostri personaggi. Vogliamo riconoscere l'impegno e la passione che avete dedicato a questo mondo. Nei dettagli: classe, razza, sesso, faccia, capelli e segni saranno preservati per ogni personaggio che ha raggiunto il livello 20 e ha completato la missione della storia "Il Giardino Nero". Inoltre vogliamo celebrare gli account veterani con onoranze degne dei loro successi in Destiny 1.

    Riteniamo che questa sia la miglior via da percorrere. Ci permette di introdurre il maggior numero di progressi e miglioramenti possibili per creare un titolo degno del seguito che tutti si aspettano, senza farci limitare dal passato. Non vediamo l'ora di poter condividere maggiori dettagli con voi quest'anno sul modo in cui renderemo onore al vostro passato nel futuro.

Stando a quanto promessoci da Bungie, il lancio di Destiny 2 dovrebbe avvenire nel corso del 2017 (presumibilmente durante le prossime festività natalizie) su PlayStation 4, Xbox One e, perchè no, magari anche su PC e Nintendo Switch.

via | Bungie.net

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO