Fortnite migliora su Nintendo Switch, ma senza acquisizione video

Fortnite migliora su Nintendo Switch, ma rinuncia con l'ultimo update all'acquisizione video: ecco perché

Epic Games ha cercato di migliorare le prestazioni e la stabilità di Fortnite su Nintendo Switch ma rinunciando a una comoda funzionalità: con l'ultimo aggiornamento ha infatti disattivato la funzione di acquisizione video. Lo ha riferito Kotaku, spiegando che la caratteristica - che si trova nella maggior parte dei titoli per la console Nintendo - è stata rimossa.

La possibilità di registrare filmati di gioco della durata di 30 secondi è stata una parte importante di Fortnite su Switch in quanto il gioco non supporta i replay completi. Tuttavia, il coordinatore della Fortnite Community, Sean Hamilton, è intervenuto per confermare che l'opzione di acquisizione video è stata rimossa a causa di problemi di performance:

Potresti aver notato che abbiamo disabilitato la funzione di acquisizione video su Nintendo Switch dall'aggiornamento del client v5.40.2. Questo è stato fatto per motivi di prestazioni e stabilità poiché abbiamo riscontrato un alto tasso di crash relativi alla memoria esaurita. La disattivazione di questa funzione consente di risparmiare una quantità significativa di RAM, mentre ha anche un effetto positivo sulle prestazioni generali su tutta la linea.

Tuttavia Epic Games potrebbe riabilitare la funzione in seguito su Nintendo Switch e renderla un extra opzionale per tutti quegli utenti che sono disposti a tollerare cali di performance. Lo sviluppatore ha recentemente rivelato di esser a lavoro con Nintendo per risolvere i problemi di prestazioni in corso.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail