Battlefield V: svelate le modifiche apportate dopo la Beta

La Beta di Battlefield V ha soddisfatto la stragrande maggioranza di coloro che vi hanno partecipato ma i ragazzi di EA DICE non hanno alcuna intenzione di sedersi sugli allori e lo confermano annunciando di voler approfittare del rinvio del titolo per apportare gli ultimi interventi correttivi prima che veda la luce dei negozi su PC e console.

Il prossimo kolossal sparatutto di Electronic Arts vanterà una solida campagna singleplayer (strutturata in avventure episodiche dedicate ciascuna a uno specifico personaggio o evento), ma il cuore dell'esperienza offertaci dai rinomati studios svedesi verterà attorno alle modalità multiplayer cooperative, competitive e battle royale: non c'è da sorprendersi, quindi, se quasi tutte le ottimizzazioni e innovazioni che verranno compiute da qui al lancio del titolo riguarderanno le attività online, dal bilanciamento delle armi alle dinamiche di gameplay relative alla scarsità di munizioni, alla rigenerazione della salute o ai danni arrecati ai veicoli.

Ecco allora tutti gli interventi compiuti per migliorare la giocabilità di Battlefield V rispetto a quanto sperimentato da chi ha partecipato alla Beta, così come ci vengono illustrati dagli stessi ragazzi di EA DICE:


    Dinamiche di squadra e matchmaking – Abbiamo già implementato alcuni aggiustamenti e ottimizzeremo ulteriormente queste funzioni per l'uscita del gioco completo.

    Logoramento – La scarsità di munizioni e salute è un aspetto che vogliamo realizzare al meglio, e l'Open Beta ci ha dato molte indicazioni per trovare il giusto bilanciamento.

    Visibilità – Siamo al lavoro per migliorare la foschia all'orizzonte, l'illuminazione, il contrasto generale e altri aspetti relativi alla visibilità per distinguere meglio i nemici nello scenario di gioco.

    Morte – Interverremo sui tempi di dissanguamento e di rientro per rendere meno frustrante l'esperienza della morte in gioco.

    Veicoli – Stiamo calibrando al meglio i livelli di danneggiamento, il movimento e le armi dei carri armati e degli altri veicoli.

    TTK e TTD – Modificheremo le armi automatiche per bilanciare meglio i valori TTK (Time to Kill, tempo per uccidere) e TTD (Time to Die, tempo per morire), garantendo un'esperienza più equa e divertente.

    Progressione e personalizzazione – L'avventura di ogni giocatore nella Seconda Guerra Mondiale risulterà essere ancora più fluida e personale.

    Filtro anti-volgarità su PC – Da qui all'uscita del gioco, eseguiremo molte correzioni in base al feedback raccolto durante l'Open Beta.

A questo punto non ci resta che ricordarvi che la commercializzazione di Battlefield V è attesa per il 20 novembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

  • shares
  • +1
  • Mail