Warface: Crytek e Trion Worlds confermano la versione occidentale

Warface: galleria immagini

A un anno dall'approdo in Russia e dall'apertura dei server nei mercati asiatici più importanti, il progetto di Warface raggiunge finalmente la sua piena maturazione con l'accordo sancito da poco dagli sviluppatori tedeschi di Crytek e dai curatori di Trion Worlds, uno tra i più importanti publisher internazionali specializzati negli MMO "vecchia scuola" e nei titoli free-to-play di nuova concezione.

Realizzato con il CryEngine 3 sulla scorta del lavoro compiuto dai ragazzi di Cevat Yerli con la piattaforma online di Crysis Wars e con il modulo in rete di Crysis 2, anche qui da noi Warface manterrà il suo impianto da sparatutto in prima persona esclusivamente multiplayer basato su un sistema di microtransazioni facoltative: l'accesso ai server sarà gratuito e verrà veicolato dall'iscrizione, anch'essa senza costo, al social network di GFACE, altra creatura tenuta a battesimo da poco da Crytek per rafforzare la propria posizione nel settore degli MMO e degli sparatutto su PC.

L'apertura dei server europei e nord-americani di Warface dovrebbe avvenire a fine anno: il titolo, lo ricordiamo, inaugurerà il nuovo corso di Crytek che, superata la commercializzazione di Crysis 3, si dedicherà in via esclusiva allo sviluppo di videogiochi free-to-play per PC e per le console di prossima generazione.


Warface: galleria immagini

Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini

  • shares
  • Mail