Per il fondatore di Atari i giochi moderni sono immondizia

A molti probabilmente il suo nome non dirà nulla, ma Nolan Bushnell è nientemento che il fondatore di Atari, una vera e propria figura chiave della storia dei videogiochi. Chiamato all'interno di un'intervista a dire la sua sulla situazione attuale del mercato videoludico, ha dichiarato che "i giochi moderni sono una gara verso il basso. Sono immondizia pura e genuina e sono triste per questo". Il sessantaquattrenne Blushnell prosegue auspicando una sorta di ritorno alle famiglie per il videogioco, con un conseguente calo di generi come FPS e simili, riponendo le proprie speranze per il futuro nel Wii.

[via Gamernode]

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: