Il futuro del PvP di Tabula Rasa



Tabula Rasa non è affatto male, ma soffre particolarmente di un sistema di PvP non esattamente perfetto; a questo si aggiunge il fatto che - stranamente - le città non sono aree demilitarizzate e questo vuol dire che le clan war diventano spesso una gara a chi uccide più giocatori AFK o appena risorti in ospedale.

Sapevamo che il futuro si prospettava un minimo più radioso. Adesso arrivano i primi dettagli direttamente da una conferenza alla George Washington University, dove Garriot in persona ha illustrato alcune novità che arriveranno nei prossimi mesi nel suo gioco fantascientifico.

Sembra che sarà possibile per i clan controllare militarmente i punti di controllo del gioco. Questo permetterà al clan occupante di guadagnare una percentuale sulle vendite fatte dai PNG*.
Dovrebbe esserci spazio per tutti, essendo il gioco fortemente istanziato ci sarà sempre più di una istanza della stessa area e quindi un numero relativamente alto di copie dello stesso punto di controllo. Ovviamente questo non impedirà ai clan di combattere per le risorse e tenendo presente che oltre a dover difendere la propria base dagli altri giocatori bisognerà difenderla anche dai Bane.

* Sarebbe fichissimo potere anche influire sui prezzi, ma mi rendo conto di chiedere troppo

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: