Schwarzenegger si dissocia dal gioco di Conan

Arnold Schwarzenegger, un tempo attore di successo e ora governatore della California, prende le distanze dal videogioco di Conan il Barbaro, ispirato ad un film del 1982 che vedeva come protagonista proprio il nerboruto politico.

Attraverso il suo portavoce Aaron Mclear, l'ex terminator ha fatto sapere di non aver alcun tipo di legame con il gioco, e che continuerà la sua battaglia (finora per nulla vincente) per varare una legge che regolamenti la vendita dei videogiochi violenti.

Sembra proprio che i bei tempi di quando il caro Schwarzy faceva saltare la testa dei cattivoni a fucilate siano ormai lontanissimi. Hasta la vista, Arnold!

[via GamePolitics]

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: