Dragon Age: Inquisition - nuove informazioni dagli sviluppatori

I ragazzi di BioWare ci offrono tanti nuovi dettagli sulla storia, sul gameplay e sulle caratteristiche grafiche del loro prossimo, attesissimo gioco di ruolo

Dragon Age: Inquisition - galleria immagini

Dopo averci regalato delle interessanti anticipazioni sulla prossima ondata di espansioni di Borderlands 2, l'ultima edizione australiana del PAX ci offre una nuova e altrettanto importante infornata di dettagli riguardanti lo sviluppo del canovaccio narrativo, della componente tecnica e delle dinamiche di gioco di Dragon Age: Inquisition.

Durante il panel organizzato da BioWare per scambiare quattro chiacchiere con una ristretta cerchia di fortunati giornalisti scelti per presenziare all'evento, i vertici della rinomata sussidiaria canadese di Electronic Arts hanno spiegato ai presenti che il titolo presenterà un nuovo sistema di dialoghi: tale decisione, a giudicare dai rumor ventilati in queste ore sulle pagine del forum ufficiale e su quelle del forum di NeoGAF, sarebbe stata resa necessaria dalla consapevolezza di dover elevare il tenore qualitativo della trama principale sganciando quest'ultima dal semplicistico meccanismo su binari che ha contraddistinto i dialoghi tra l'eroe e i PNG nei due precedenti episodi di questa epopea fantasy.

Dragon Age: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age: Inquisition - galleria immagini

Sempre dal panel a porte chiuse tenuto in occasione del PAX australiano e dalle conseguenti anticipazioni della stampa scopriamo poi che il sistema di combattimento di Inquisition, esattamente come il sistema di dialogo, verrà svecchiato per coniugare gli elementi gli elementi tattici di Origins alla fluidità del gameplay del secondo capitolo della saga attraverso una completa rimodulazione delle animazioni a corredo delle mosse difensive e offensive (queste ultime, sia dalla lunga che dalla corta distanza).

Per quanto riguarda le novità di natura squisitamente grafica e artistica, invece, le uniche informazioni offerte ai partecipanti al panel sono state quelle estrapolabili dai bozzetti preparatori e dagli artwork proiettati in sala, attraverso i quali sarebbero state mostrate delle ambientazioni così varie e sterminate da dimostrare, pur senza ritrarre delle scene di gioco propriamente dette, le buone intenzioni del team creativo impegnato a dare al titolo una forte impronta sandbox: dal proiettore di BioWare sarebbero infatti scaturite le immagini di deserti estesi per decine di chilometri quadrati, di aree paludose disseminate di creature anfibie non particolarmente inclini al dialogo, di zone montagnose costellate di grotte, di pianure verdeggianti estese fino all'orizzonte, di rovine ancestrali e di bucolici villaggi innevati.

Nell'attesa di una conferma e di un'eventuale smentita da parte delle alte sfere di Electronic Arts e/o dei boss di BioWare, chiudiamo il pezzo ricordandovi che Dragon Age: Inquisition è atteso in uscita alla fine del 2014 su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

via | VG247, forum ufficiale BioWare, forum NeoGAF

Dragon Age: Inquisition - nuove immagini in salsa Frostbite 3


27 giugno 2013 - A cura di Michele Galluzzi
Dragon Age: Inquisition - galleria immagini

La calorosa accoglienza ricevuta dagli appassionati di giochi di ruolo durante l'E3 2013 ha spinto i ragazzi di BioWare a pubblicare una serie di immagini inedite di Dragon Age: Inquisition che, seppur senza mostrare delle scene di gioco propriamente dette ma "solo" dei fotogrammi in alta definizione del trailer in cinematica datoci in pasto durante la recente kermesse videoludica californiana, danno comunque l'idea del livello di dettaglio che ci si dovrà attendere dal comparto grafico della loro prossima epopea fantasy.

L'immagine che campeggia ad inizio articolo, nella fattispecie, è stata "scattata" dal programmatore Matt Komsthoeft per dimostrare quanto di buono lui e i suoi colleghi del team di BioWare Montreal stanno facendo con i tool di sviluppo del Frostbite 3, il motore grafico di nuova generazione a cui gli EA DICE hanno dedicato, proprio nelle scorse ore, un interessante video-diario sul bonus prestazionale garantito dall'engine al codice di gioco di Battlefield 4.

Dragon Age: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age: Inquisition - galleria immagini

A prescindere da tutte le considerazioni di natura "estetica" su cui, per ovvie ragioni, preferiamo soprassedere fino a quando non avremo la possibilità di ammirare delle scene di gameplay propriamente dette, ammirando queste immagini vale la pena riprendere le informazioni offerteci in questi mesi dagli sviluppatori canadesi per ribadire la loro volontà di dotare Dragon Age: Inquisition di una storia più matura e di più ampio respiro, oltreché di un sistema di gioco riscritto da zero per garantire un maggior livello di personalizzazione dell'equipaggiamento e delle abilità (magiche o fisiche) del proprio alter-ego, di una campagna principale con molteplici bivi narrativi e, tanto per gradire, di un'ambientazione estremamente estesa e completamente esplorabile (con delle singole mappe grandi quanto l'intera "area calpestabile" del primo episodio della serie).

Forse per questo, tra le poche certezze riguardanti questo progetto c'è quella relativa ai motivi che hanno spinto i ragazzi di BioWare e i boss di Electronic Arts a "tagliare il numero" dal titolo definitivo del loro GDR fantasy. Stando alle dichiarazioni rilasciate al riguardo dal presidente di EA Frank Gibeau ai colleghi di IGN, infatti, dietro a questa decisione c'è la scelta di voler porre l'accento sulla parola "inquisizione" per un motivo ben preciso:

"Sin dal principio abbiamo sentito la necessità di concentrare la nostra attenzione sull'Inquisizione perchè è l'emento principale su cui si incardinerà l'intera storia del prossimo Dragon Age. All'Inquisizione sono legate tutte le scelte di gameplay e i bivi narrativi che gli utenti dovranno affrontare nel corso dell'avventura. La nostra è, per così dire, una decisione tattica e di marketing, non c'è niente di oscuro o di 'strategico' dietro a questa scelta. Vogliamo solo attirare l'attenzione degli appassionati e fargli capire che Inquisition è un capitolo completamente nuovo all'interno della serie di Dragon Age, non è un 'seguito' nel senso letterale del termine."

La commercializzazione di Dragon Age: Inquisition è prevista alla fine del 2014 su PC, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

Dragon Age: Inquisition - galleria immagini

Dragon Age III: Inquisition a listino per Xbox One su Amazon.it


31 maggio 2013 - A cura di David
Dragon Age III: Inquisition

è comparso in versione Xbox One sui listini della nostra divisione italiana di Amazon. Non preoccupatevi per la data di uscita riportata, in quanto puramente indicativa: di certo Electronic Arts ha tutte le intenzioni di far arrivare il gioco sugli scaffali ben prima di gennaio 2020.

Finora il gioco era stato confermato genericamente "per la next-gen", senza specificare se fosse in arrivo su PlayStation 4, Xbox One o - come in realtà sappiamo tutto che accadrà - su entrambe. Ne sapremo di più molto a breve, visto l'avvicinarsi dell'E3 2013.

Speriamo solo che il gioco non continui a seguire la strada tracciata con il suo predecessore, che si era allontanato pesantemente dalla natura RPG del primo (bellissimo) episodio della saga. Nella nostra recensione di Dragon Age II, Michele Galluzzi aveva commentato:

«Nel poco tempo a loro disposizione, i ragazzi di BioWare hanno compiuto un vero e proprio miracolo: esteticamente e “storicamente” consanguineo di Origins, Dragon Age II prende le distanze dal suo gemello attraverso un sistema di combattimento mostruosamente veloce e una trama cucita ad arte in uno splendido vestito che, calzando alla perfezione sul corpo del protagonista principale, muta il destino di Hawke e delle genti di Kirkwall.

La scelta degli sviluppatori canadesi di ridurre all’osso la gestione ruolistica dei membri della squadra e le possibilità di personalizzazione di Hawke è però un azzardo destinato a disorientare parecchi appassionati, scontentandone altrettanti che, a ragione, vedranno in questo titolo un pesante esercizio di “consolificazione” di una saga nata su PC.

Comunque la pensiate al riguardo, Dragon Age II è il prototipo di una tipologia tutta nuova di giochi di ruolo di stampo occidentale, una generazione di progetti in cui la parte narrativa e la giocabilità spicciola perdono gradualmente qualsiasi “tecnicismo” e s’intrecciano senza soluzione di continuità per fondersi in un unico prodotto capace di evolversi al volere del giocatore, crescendo sempre più in intensità ma senza mai offrire sfide troppo complicate o difficili da portare a termine.»

Non ci è ancora dato sapere nulla riguardo la vera natura di Dragon Age III: Inquisition, ma, come già detto poco fa, immaginiamo che Electronic Arts non ci terrà ancora per molto con il fiato sospeso...

Dragon Age III: Inquisition slitta alla prossima generazione di console?


A cura di Michele Galluzzi, 29 novembre 2012

Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini

Stando a quanto è possibile leggere sulle pagine del profilo Linkedin di Tao Gu, un giovane sviluppatore cinese attualmente al lavoro presso la sussidiaria Electronic Arts di Shanghai, sembrerebbe proprio che il progetto di Dragon Age III: Inquisition sia stato dirottato dall'attuale alla prossima generazione di console.

A giudicare da quanto scritto da Tao sul suo curriculum vitae digitale, infatti, l'annuncio dello slittamento del terzo capitolo di Dragon Age viene dato per certo in virtù del nuovo periodo di commercializzazione indicato, il 2014, e quindi del passaggio in next-gen dell'intero progetto. Notizie, queste, che vanno decisamente in controtendenza rispetto alle informazioni dateci in pasto un paio di settimane fa dal direttore artistico Neil Thompson, secondo le quali i lavori su Inquisition starebbero procedento spediti grazie alla facilità di programmazione con il nuovo motore grafico impiegato dagli sviluppatori, il Frostbite 2.

In mancanza di una conferma o di una smentita in tal senso da parte di BioWare e delle alte sfere di EA, per scaramanzia chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che Dragon Age III: Inquisition era e, Tao permettendo, continua ad essere previsto in uscita nell’autunno del 2013 su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.


Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini

Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini
Dragon Age III: Inquisition - galleria immagini

  • shares
  • Mail