Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag OnLive

OnLive venduta per 4,8 milioni di dollari

pubblicato da David

OnLive chiude, anzi noOnLive è stata comprata per la cifra irrisoria di 4,8 milioni di dollari. L’azienda del cloud gaming era in fortissime difficoltà finanziare da tempo, e qualche mese fa è stata acquisita per la suddetta somma, resa pubblica solo nelle scorse ore.

OnLive, sull’orlo del fallimento per bancarotta, ha venduto appena in tempo tutti i suoi “asset” e le sue proprietà intellettuali, licenziando in tronco tutto il personale. La situazione era talmente critica che Joel Weinberg, amministratore delegato dei curatori fallimentari Insolvency Services Group, ha definito la somma di 4,8 milioni di dollari come “il massimo che OnLive potesse sperare”.

I debiti contratti da OnLive al momento della vendita ammontavano a 18,7 milioni di dollari: ciò significa che i creditori dell’azienda riceveranno meno di 26 centesimi per ogni dollaro che dovrebbero percepire. Insomma: sembra proprio che puntare esclusivamente sul cloud gaming sia ancora un tantinello prematuro.

via | Mercury News

....
condividi 3 Commenti

OnLive chiude, anzi no

pubblicato da Rosario

OnLive chiude, anzi no

Mentre dalle nostre parti ce la ronfavamo in beatitutine, sull’altra sponda dell’Atlantico si sono avvicendate voci di vario tipo sul futuro di OnLive, piattaforma di cloud gaming ormai famosa tra gli appassionati di videogiochi. Nel dettaglio, prima che arrivasse il comunicato che potete leggere qui sotto si era addirittura parlato di chiusura completa di OnLive, cosa che non avverrà:

“Possiamo confermare che le risorse di OnLive sono state comprate da una società nuova di zecca sostentata da fondi sostanziosi, e che continueremo a far funzionare i servizi OnLive Game e Desktop, così come supporteremo tutte le applicazioni e i dispositivi di OnLive, insieme a gioco, produttività e partnership,

Questa nuova società assumerà una larga percentuale dello staff di OnLive attraverso i suoi dipartimenti e pianifica di assumere ulteriori persone, inclusi altri impiegati OnLive. Tutti i prodotti e servizi annunciati in precedenza, inclusi quelli in sviluppo, continueranno a esistere senza interruzione per alcun servizio di OnLive.”

Detto in parole povere, suona come un “chiudiamo i battenti ma non preoccupatevi perché riapriamo subito”: una mossa legale ma che lascia sospettare la necessità per OnLive di voltare le spalle a problematiche di tipo economico, sia per quanto riguarda eventuali debiti con terzi, sia licenziando tutto lo staff per riassumerne immediatamente solo una (pur larga) percentuale. A conti fatti dunque non cambierà nulla: OnLive manterrà tutti i suoi servizi e accordi, incluso quello con la nuova console OUYA.

Via | CVG

....
condividi 2 Commenti

OUYA supporterà OnLive sin dal suo lancio

pubblicato da Rosario

OUYA supporterà OnLive

Mano a mano che la sua campagna su Kickstarter va avanti, la console OUYA riesce a smuovere sempre più interesse nei videogiocatori: non a caso il progetto con ancora 12 giorni davanti ha già ampiamente superato i 950.000$ richiesti inizialmente, sfondando anche la siderale cifra di 5,5 milioni di dollari.

La novità di oggi riguardante OUYA arriva proprio dal nuovo aggiornamento su Kickstarter effettuato dagli addetti ai lavori sulla console, che ne hanno annunciato il supporto a OnLive sin dal suo lancio che avverrà nel mese di marzo 2013, permettendo così ai suoi possessori di godere anche del parco giochi offerto dalla piattaforma di cloud-gaming.

Per l’occasione, sono stati pubblicati sullo stesso aggiornamento anche alcuni nuovi schizzi sulla console e sul joypad, ancora tutti da definire nella loro veste definitiva.

OUYA supporterà OnLive

OUYA supporterà OnLiveOUYA supporterà OnLiveOUYA supporterà OnLive

Continua a leggere: OUYA supporterà OnLive sin dal suo lancio

....
condividi 3 Commenti

OnLive: si su Xperia Play, ni su iPad

pubblicato da Michele Galluzzi

OnLive: prime immagini

Partito all’inizio del mese con l’apertura dei primi server europei e con il lancio dell’applicazione gratuita di OnLive per una vasta selezione di tablet e smartphone Android, il progetto legato al più famoso servizio di streaming videoludico compie un altro importante passo con l’uscita, proprio in queste ore, della versione per Xperia Play.

Il sorriso sul volto degli utenti della console ibrida di Sony (che diventa una vera e propria risata se si pensa al supporto pieno e nativo del client ai tasti fisici della piattaforma) fa però il paio con la smorfia di apprensione di coloro che, su iPad, attendono la certificazione dell’applicazione da parte di Apple.

Le politiche stringenti adottate dalla casa di Cupertino sui titoli da pubblicare su App Store, infatti, nel caso di OnLive sembrano essersi fatte ancora più severe per la “minaccia” costituita dal nutrito negozio parallelo di titoli “su nuvola” proposto dal servizio ideato e prodotto da Steve Perlman, il quale è il primo ad ammettere sulle pagine del Guardian che la sua soluzione si pone in diretta concorrenza con quella di Apple (e non potrebbe essere altrimenti).

Per questo, secondo la stragrande maggioranza degli analisti del settore, l’app per sistemi iOS di OnLive non verrà mai approvata: e il robottino di Android gongola…

OnLive: prime immagini

OnLive: prime immaginiOnLive: prime immaginiOnLive: prime immaginiOnLive: prime immagini

....
condividi 4 Commenti

Microsoft lancerà Universal Gaming Portal, rivale di OnLive!

pubblicato da David


Microsoft ha annunciato che nel 2012 scenderà ufficialmente in campo a contrastare OnLive nella distribuzione di giochi tramite una piattaforma di solo digital delivery con giochi in streaming.

Secondo il progetto si avrà la possibilità di utilizzare giochi Xbox 360 in tutte le piattaforme Microsoft, compresi quelli Windows Phone 7 e Windows 8. Ad esempio, sarà possibile cominciare un gioco sulla console e poi continuarlo su smartphone o su PC.

Microsoft aveva già lasciato trapelare alcune notizie sulla volontà di creare un servizio del genere, ma nessuno si immaginava che l’iniziativa potesse essere così ambiziosa. Aspettiamo notizie più concrete per vedere se il colosso di Redmond andrà veramente fino in fondo o, a lavori in corso, ridimensionerà questo progetto titanico.

via | Electronic Theatre

....
condividi 5 Commenti

OnLive: aperti i primi server europei in Gran Bretagna

pubblicato da Michele Galluzzi

OnLive: prime immagini

Partito lo scorso anno negli States nonostante i problemi di lag e di stabilità riscontrati nei primi mesi di sviluppo e test della piattaforma, il progetto di OnLive varca i confini dell’Atlantico e giunge finalmente nel Vecchio Continente dove i primi a godere del servizio sono, proprio a partire da oggi, gli amici nel Regno Unito.

La notizia più importante, almeno per noi che ci troviamo sull’altra sponda della Manica, è però quella dell’avvenuta estensione della rete di server su cui si appoggia il servizio di OnLive e che, stando alla scaletta programmata dalle alte sfere della giovane società videoludica a stelle e strisce produttrice di questa innovativa piattaforma per il cloud gaming, dovrebbe interessare nel 2012 anche gli altri Paesi dell’Unione Europea.

Proposto sia sottoforma di console fisica da collegare alla TV che come servizio digitale “puro” su PC con abbonamento mensile e noleggio virtuale di singoli videogiochi, OnLive prevederà in un prossimo futuro anche l’integrazione piena con iPad 2 e con gli altri tablet in commercio attraverso un’apposita applicazione che consentirà l’utilizzo del joypad mostrato nell’immagine d’inizio articolo. Sulla precaria condizione delle reti DSL e ADSL italiane e sulla mancanza assoluta di progetti a medio-lungo termine di riammodernamento delle infrastrutture digitali nostrane che garantiscano a soluzioni come quella di OnLive di proliferare anche qui da noi, invece, preferiamo stendere un velo pietoso…

via | NowGamer

OnLive: prime immagini

OnLive: prime immaginiOnLive: prime immaginiOnLive: prime immaginiOnLive: prime immagini

Michael Pachter: "Cloud gaming standard entro 20 anni, nuova generazione di console nel 2015"

pubblicato da David


Nel più recente episodio della sua rubrica Pach Attack, l’analista Michael Pachter ha parlato delle sue previsioni sul futuro dei videogiochi, sostenendo che i servizi di cloud gaming come OnLive si espanderanno gradualmente fino a diventare lo standard fra circa vent’anni e che ci sarà sicuramente una nuova generazione di console, ma non prima del 2015.

«Credo che in futuro i consumatori preferiranno piattaforme di cloud gaming come OnLive. I publisher le preferiranno sicuramente: non ci può essere pirateria e vengono eliminati i giochi usati. Solo i rivenditori e chi giustamente non si può permettere giochi nuovi non preferiranno il cloud gaming. Non credo che il cloud gaming spazzerà via tutti i prodotti pacchettizzati da un giorno all’altro, ma credo che ci vorranno probabilmente vent’anni e sarà molto molto graduale»

E si sposta poi sulle nuove console:

«Ci sarà sicuramente un’altra generazione di console oltre a un “Wii HD”. Microsoft e Sony ci proveranno ancora. Non credo che le nuove console arriveranno prima del 2015, ma credo che arriveranno»

Pachter aggiunge inoltre che le prossime console potrebbero costare dagli 800 ai 1000 dollari. Personalmente spero che almeno buona parte non si avverino. E voi?

OnLive: due video dimostrativi

pubblicato da David


Ecco a voi due video dimostrativi di OnLive, nuova piattaforma che permette agli utenti PC di utilizzare videogiochi direttamente dalla “cloud” di internet. Entrambi i filmati sono in lingua inglese, ma mostrano sequenze giocate e molti concetti comprensibili anche a chi non è in confidenza con la lingua di Albione.

Mesi fa gli stessi creatori di OnLive avevano dichiarato che il servizio non è adatto per i giochi più “high end”, ed è quindi da intendere per prodotti meno impegnativi dal punto di vista hardware (hardcore gamer, questo non è pane per i vostri denti).

In ogni caso, gustatevi dopo la pausa i filmati di questa nuova tecnologia.

Continua a leggere: OnLive: due video dimostrativi

OnLive: lancio previsto il 2 Dicembre a 99 dollari

pubblicato da Filippo Facchetti


Il progetto di OnLive venne mostrato per la prima volta durante l’E3 del 2009 e, dopo un lungo periodo di incubazione, si appresta a fare il proprio debutto nell’affollato mercato dei videogiochi.

La prima partita di “console” da attaccare direttamente alla tv per scaricare giochi dalla rete, infatti, verrà spedita a partire dal 2 Dicembre a tutti coloro che effettueranno la prenotazione dal sito ufficiale, per 99 dollari.

Il pacchetto che si acquista con la cifra in questione contiene la MicroConsole, un controller wireless e un buono da 50 dollari da investire nel primo gioco desiderato. Non ci resta che stare a guardare per capire se questo interessante progetto prenderà piede o meno.

OnLive non è adatto ai giochi High-End

pubblicato da David


Steve Perlman, CEO di OnLive, ha confessato che il nuovo servizio di gaming online on-demand non è adatto ai giocatori più hardcore che prediligono i titoli “high-end”, cioè quelli che richiedono più potenza di calcolo.

Nonostante ciò Perlman sostiene che dal punto di vista deglihardcore gamer OnLive potrebbe essere un ottimo sistema per provare le demo dei giochi prima di acquistare le versioni complete da Steam o altri negozi virtuali di digital delivery.

«Se sei un hardcore gamer e vuoi la massima qualità grafica possibile, allora OnLive non è il posto dove potrai giocare il tuo titolo hig-end. Ma, per evitare un download enorme delle demo che , perché no? Clicca su OnLive e mettilo alla prova. Poi scaricati il tuo gioco da Steam o ordina la copia su DVD»

OnLive ha già aperto i battenti il mese scorso negli Stati Uniti. Chissà se avrà mai un futuro dalle nostre parti?

via | CVG