Operation Flashpoint: Red River – nuove immagini e primo video-diario di sviluppo

I celeberrimi sviluppatori britannici di Codemasters tornano ad occuparsi di Operation Flashpoint: Red River e lo fanno proponendoci quest’oggi il primo video-diario e una serie di fotogrammi di gioco inedite, ivi compresa l’immagine in alta definizione della nuova interfaccia grafica. Ambientato nel 2013 nel bel mezzo di una guerra fittizia scoppiata tra gli USA e

I celeberrimi sviluppatori britannici di Codemasters tornano ad occuparsi di Operation Flashpoint: Red River e lo fanno proponendoci quest’oggi il primo video-diario e una serie di fotogrammi di gioco inedite, ivi compresa l’immagine in alta definizione della nuova interfaccia grafica.

Ambientato nel 2013 nel bel mezzo di una guerra fittizia scoppiata tra gli USA e la Cina nella repubblica centroasiatica del Tagikistan, Red River manterrà l’impianto di gioco tattico-simulativo dei precedenti episodi della saga e migliorerà (si spera di molto) il triste multiplayer di Dragon Rising con una profonda modalità cooperativa che permetterà ad un massimo di quattro giocatori online di entrare e uscire in qualsiasi momento da qualunque missione della campagna principale. Non meno importante è poi il lavoro svolto dai Codies per rivedere completamente i menù di pausa e l’interfaccia grafica dandoci così la possibilità di impartire gli ordini di squadra in modo decisamente meno contorto rispetto a quanto provato (o meglio, patito) nel passato recente della saga.

Operation Flashpoint: Red River è previsto in uscita su PC, Xbox 360 e PlayStation 3 nel periodo compreso tra aprile e giugno.

Operation Flashpoint: Red River – galleria immagini

Guarda la galleria: Operation Flashpoint: Red River

Ti potrebbe interessare
Nuovi prezzi per X360: primo commento da Microsoft
Mercato Xbox 360

Nuovi prezzi per X360: primo commento da Microsoft

Strane mosse di mercato sono appena avvenute da parte di Microsoft, che ha abbassato il prezzo del modello Elite della sua Xbox 360 ma ha alzato quello della versione Arcade. In Inghilterra la X360 Arcade ora costa 160 £, contro i precedenti 130 £, ben 30 sterline in più. Anche in Italia subirà lo stesso

God of War Chains of Olympus: smentita la conversione PS2
Action

God of War Chains of Olympus: smentita la conversione PS2

Smentendo un potenziale trend che Silent Hill Origins avrebbe potuto lanciare, arriva una doccia fredda per tutti quelli che credevano possibile la conversione di God of War: Chains of Olympus da PSP a PlayStation 2: gli sviluppatori Ready at Dawn, infatti, smentiscono categoricamente l’ipotesi. Direttamente dal sito ufficiale, il team creativo parla chiaro: «Questo God

Kojima ancora al lavoro sulla serie dopo MGS4?
Action Ps3

Kojima ancora al lavoro sulla serie dopo MGS4?

La domanda è nata un po’ in chiunque abbia letto le dichiarazioni di Anthony Crouts di Konami rilasciate a next-gen, vale a dire: “Sono sicuro che non abbandonerà mai Metal Gear Solid, credetemi. Snake è un grandissimo personaggio”[..]”Penso che lo conserverà sempre nel suo cuore. In un modo o in un altro rimarrà sempre legato

Marc Ecko si affida agli Human Head
Varie

Marc Ecko si affida agli Human Head

Nonostante il suo debutto nel mondo videoludico con “Getting Up” non sia stato proprio col botto, il famoso stilista “streetwear” Marc Ecko ha deciso di buttarsi in un altro progetto, fondando addirittura la Marc Ecko Entertainment e arruolando gli Human Head, già creatori di Prey. Il gioco non è ancora stato annunciato, non si sa