Team Ninja: “Ninja Gaiden 3 sarà più accessibile”

Dopo i primi sospetti, ecco che dopo le ultime parole del Team Ninja si materializzano tutte le paure dei fan storici della saga Ninja Gaiden. Il nuovo boss Yosuke Hayashi ha infatti dichiarato a Eurogamer che Ninja Gaiden 3 sarà “più accessibile” per i giocatori rispetto ai precedenti capitoli della serie.«Il Team Ninja è concentrato


Dopo i primi sospetti, ecco che dopo le ultime parole del Team Ninja si materializzano tutte le paure dei fan storici della saga Ninja Gaiden. Il nuovo boss Yosuke Hayashi ha infatti dichiarato a Eurogamer che Ninja Gaiden 3 sarà “più accessibile” per i giocatori rispetto ai precedenti capitoli della serie.

«Il Team Ninja è concentrato principalmente su due cose per Ninja Gaiden 3: farlo essere il gioco d’azione numero uno e, secondariamente, incentrare tutto su Ryu Hayabusa, che è il protagonista. È anche molto importante fornire l’emozione, che non viene solo dalla difficoltà. È solo uno degli elementi. È più incentrata sul avere emozioni combattendo un boss molto eccitante. Abbiamo bisogno di questo.»

«Ninja Gaiden 3 non sarà facile, ma permetterà a più persone di giocarlo [quindi sarà più facile…, NdR]. Non abbiamo intenzione di riservare Ninja Gaiden 3 solo alle persone con abilità di gioco molto avanzate»

Se è vero che la nuova incarnazione della serie Ninja Gaiden – cominciata sulla scorsa generazione di console – proponeva titoli veramente molto difficili (in particolare Ninja Gaiden e Ninja Gaiden Black su Xbox), è altrettanto vero che, a nostro avviso, questi erano gli action che raggiungevano un vero e proprio stato dell’arte dal punto di vista della mera giocabilità, un paradiso per i veri “hardcore gamer” che nessun altro gioco del genere (né i Devil May Cry, né i Bayonetta o i God of War) potevano avvicinare.

Ninja Gaiden 3, facilitato e senza lo storico creatore Tomonobu Itagaki al comando, forse sarà un gioco molto valido che stuzzicherà l’appetito di più giocatori che mai. Ma sicuramente – allo stesso modo di quanto accadrà per il reboot di Devil May Cry curato da Ninja Theory – non sarà più il Ninja Gaiden che conosciamo. Il gioco è atteso entro il 2011.

Ti potrebbe interessare