LittleBigPlanet 2: nuovo video di gioco “avventuroso”

Con il video odierno, i ragazzi di Media Molecule spingono il lato pupazzoso della forza verso i livelli di LittleBigPlanet 2 che, tra una pirotecnica scalata con il Grabinator e una rocambolesca discesa negli inferi in sella al proprio Sackbot ipertecnologico, ne rimodulano il gigantesco editor per permetterci di creare mondi con caratteristiche fisiche e

Con il video odierno, i ragazzi di Media Molecule spingono il lato pupazzoso della forza verso i livelli di LittleBigPlanet 2 che, tra una pirotecnica scalata con il Grabinator e una rocambolesca discesa negli inferi in sella al proprio Sackbot ipertecnologico, ne rimodulano il gigantesco editor per permetterci di creare mondi con caratteristiche fisiche e artistiche tutte proprie, dando così forma a delle meravigliose dimensioni parallele con tante storie da raccontare e altrettante avventure da vivere in prima persona.

Previsto in uscita il 18 gennaio in esclusiva su PlayStation 3, LittleBigPlanet 2 è stato accolto con caloroso affetto dai giornalisti che hanno avuto il piacere di recensirlo in questi giorni, premiando l’immane lavoro compiuto dalla sussidiaria inglese di Sony nel riprendere il capitolo precedente della saga migliorandolo in ogni suo aspetto (non ultimo, quello relativo al multiplayer) e introducendo elementi innovativi come i Sackbot, gli editor audio-video o i preziosissimi moduli di genere (grazie ai quali è possibile aggiungere nel proprio livello sessioni sparatutto, in prima o terza persona, di guida e via discorrendo).

LittleBigPlanet 2: galleria immagini

LittleBigPlanet 2: nuove immagini
LittleBigPlanet 2: nuove immagini
LittleBigPlanet 2: nuove immagini
LittleBigPlanet 2: nuove immagini

Ti potrebbe interessare
L’angolo della nostalgia: Mortal Kombat
Picchiaduro

L’angolo della nostalgia: Mortal Kombat

L’arrivo di Mortal Kombat sugli scaffali avvenuto proprio in questi giorni ci porta con l’angolo della nostalgia a tornare indietro nel tempo fino al 1992, anno in cui la serie è nata a opera di Midway Games. Il titolo originale arrivò in un mercato fortemente competitivo, nel quale aveva da pochissimo visto la luce anche