BioWare: un’immagine e tante nuove speculazioni sul gioco segreto

CVG ha ottenuto una nuova immagine del misterioso nuovo gioco che BioWare presenterà questo weekend ai VGA Awards (naturalmente è quella che vi riportiamo in apertura di questo articolo).Chiaramente nell’immagine si può vedere un mirino (e di conseguenza una visuale in prima persona) che punta una donna e il suo bambino in mezzo ad alcune


CVG ha ottenuto una nuova immagine del misterioso nuovo gioco che BioWare presenterà questo weekend ai VGA Awards (naturalmente è quella che vi riportiamo in apertura di questo articolo).

Chiaramente nell’immagine si può vedere un mirino (e di conseguenza una visuale in prima persona) che punta una donna e il suo bambino in mezzo ad alcune macerie. Ciò non fa che confermare il tono decisamente dark e quasi apocalittico che avevamo già assaporato nel teaser pubblicato le scorse settimane.

Le voci più insistenti vogliono che questo gioco sia uno spin-off della serie Mass Effect o addirittura Mass Effect 3, anche se il primo teaser sembrava quasi orientare verso uno sparatutto. La fonte anonima che ha fornito l’immagine a CVG ha anche dichiarato: «Posso solo dire che questo gioco farà contenti un sacco di fan hardcore di BioWare».

Che dire… lo scopriremo domenica prossima!

Ti potrebbe interessare
Duke Nukem Forever si mostra in immagini
First Person Shooter Pc Ps3

Duke Nukem Forever si mostra in immagini

Dopo la conferma ufficiale dell’arrivo di Duke Nukem Forever su console e computer da parte di Gearbox Software e i primi video di gioco ripresi durante il PAX 2010, arrivano oggi alcune immagini inedite.Gli scatti prelevati in loco da Kotaku mostrano alcune schermate di gioco della versione dimostrativa disponibile in prova ai visitatori dell’evento americano.Atteso

Modern Warfare 2: la recensione
First Person Shooter Pc Ps3

Modern Warfare 2: la recensione

Non era certo facile migliorare un titolo come il primo Modern Warfare. L’FPS sviluppato da Infinity Ward era riuscito nella difficile impresa di ottenere il consenso quasi unanime di critica e pubblico, andando a occupare meritatamente il gradino più alto del podio degli sparatutto in prima persona.Dopo due anni di lavoro lo stesso team di