Blizzard: scoperti e bannati 350.000 utenti scorretti

blizzard 350000 ban

Tempi davvero duri per i pirati: dopo l'annuncio ancora fresco dei ban di massa su Xbox Live, la società di produzione di videogiochi americana Blizzard ha provveduto a purgare i server dei suoi giochi online di ben 350.000 utenti scorretti, e minacciando azioni analoghe ad altri furbacchioni. Ma andiamo con ordine.

Potendo gestire globalmente tutti gli utenti registrati sui suoi giochi tramite il servizio Battle.net, Blizzard ha avuto gioco facile nello scovare e quindi cancellare un esercito intero di giocatori che utilizzavano programmi "illegali" sviluppati da terze parti, e dando una seconda (ed ultima) possibilità a tutti coloro che sono stati trovati in possesso di codici seriali contraffatti.

Non possiamo che condividere appieno questo tipo di ban che nulla hanno a che vedere col discorso dei prezzi dei videogiochi ma che vanno riportati alla pura e semplice "vigliaccheria" di coloro che, seppur pagando regolarmente l'abbonamento mensile ad un MMORPG, non sanno dove siano di casa la correttezza ed il fair-play.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: