EA conferma i licenziamenti e la delusione per le vendite


Confermando ciò che avevano detto ieri gli analisti, Electronic Arts annuncia i piani futuri per sanare i bilanci e ridurre i costi, nel tentativo di ridurre le perdite.

Più precisamente, sembra ci sarà una "riduzione del numero di titoli in uscita nell'anno successivo e uno sfoltimento dell'organico lavorativo", che in breve si traduce in: meno giochi e meno dipendenti.

John Riccitiello, CEO di EA, ha rivelato di essere "deluso dalle vendite di questo periodo, che non sono quanto ci si aspettava, anche se vi è un significante miglioramento della qualità dei titoli usciti".

via | Electronic Arts

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina: