Metal Gear Solid: Rising eviterà troppi ritorni di personaggi già conosciuti

Pur essendo un cosiddetto interquel tra Metal Gear Solid 2 e Medal Gear Solid 4, Metal Gear Solid: Rising eviterà troppi riferimenti ai due capitoli della serie, concentrandosi sulle novità della storia e dei personaggi che andranno a comporre una nuova era di MGS slegata dalla precedente. A rivelarlo è stato Shigenobu Matsuyama di Kojima


Pur essendo un cosiddetto interquel tra Metal Gear Solid 2 e Medal Gear Solid 4, Metal Gear Solid: Rising eviterà troppi riferimenti ai due capitoli della serie, concentrandosi sulle novità della storia e dei personaggi che andranno a comporre una nuova era di MGS slegata dalla precedente. A rivelarlo è stato Shigenobu Matsuyama di Kojima Productions:

“Rispondendo alle domande sui personaggi già noti, non ne mostreremo probabilmente molti in Rising in quanto parte di una nuova serie: non vogliamo fare riferimenti e scavare nella saga Metal Gear troppo a fondo. Vogliamo che i novizi del gioco arrivino e possano giocare liberamente senza dover sapere e capire tutto il background dell’intero universo di Metal Gear Solid. Non vogliamo legarci alla storia di MGS2 o MGS4 rendendo tutto troppo complicato.”

Una posizione forse condivisibile, visto il numero di anni che ormai ci separano anche dal “primo” capitolo di MGS per PSX, anche se resta la curiosità di vedere come faranno Kojima e i suoi a creare una nuova storia con nuovi personaggi a partire da un interquel. Come suggerisce 1Up però, trattandosi di MGS la cosa potrebbe anche non interessare più di tanto 🙂

Ti potrebbe interessare
Mass Effect 3: nemmeno BioWare sa com’è fatta Tali’Zorah
Pc Ps3 RPG

Mass Effect 3: nemmeno BioWare sa com’è fatta Tali’Zorah

Il direttore artistico di Mass Effect 3 Derek Watts ha rivelato alle pagine di CVG che nemmeno BioWare sa come siano le fattezze del personaggio Tali’Zorah, poiché è stata ideata e sviluppata sempre con casco e visore e il team tende addirittura ad evitare discorsi sulle sue ipotetiche sembianze.«È qualcosa che prima o poi dovremo