Bioshock: non tutto è perduto per la trasposizione cinematografica

Con un certo di disappunto, osiamo immaginare, molti ricorderanno come fu bruscamente interrotto il film su Bioshock. Le sin troppo esose pretese economiche fecero sì che il progetto chiudesse i battenti e che scivolasse nel limbo di quelli mai realizzati. Ora però il produttore, Gore Verbinski, rassicura tutti in merito alla stato di sviluppo dei


Con un certo di disappunto, osiamo immaginare, molti ricorderanno come fu bruscamente interrotto il film su Bioshock. Le sin troppo esose pretese economiche fecero sì che il progetto chiudesse i battenti e che scivolasse nel limbo di quelli mai realizzati. Ora però il produttore, Gore Verbinski, rassicura tutti in merito alla stato di sviluppo dei lavori inerenti la pellicola.

Stiamo lavorando nel tentativo di realizzarlo. Il problema di Bioshock è stato: una R come rating (cioè un film in cui tutti i ragazzini al di sotto dei 17 anni devono essere accompagnati da un adulto, ndr.), subacqueo, horror. E’ davvero costoso per un film i cui contenuti sono valutati in questo modo. […] Di conseguenza stiamo lavorando insieme a Juan Carlos (Fresnadillo, il regista, ndr.) per trovare il modo di abbassare i costi e mantenerlo fedele per coloro che rappresentano il cuore del pubblico al quale intendiamo rivolgerci, capite? Il problema è che deve essere una R, una difficile R. Non vogliamo svilirlo, non intendiamo farlo diventare un PG-13 (cioè contenente materiale inappropriato per i ragazzini di età inferiore ai 13 anni, ndr.).

Insomma, è chiaro che in sede di produzione di un qualsiasi film ci debba confrontare con questo aspetto. Una delle sfide più difficili è quella di conciliare le proprie idee con la loro reale fattibilità. E considerato che in un primo momento furono ventilati 160 milioni di dollari (!), non possiamo far altro che augurare buona fortuna a Verbinski e soci.

via | Destructoid

I Video di Gamesblog

Amiga 500 Longplay [002] Moonstone

Ti potrebbe interessare
[E3 2010] Homefront torna a mostrarsi in immagini e video
First Person Shooter Pc Ps3

[E3 2010] Homefront torna a mostrarsi in immagini e video

La casa di sviluppo newyorkese Kaos Studios, già autrice del discreto Frontlines: Fuel of War, dopo lunghi mesi di silenzio ha deciso di rifarsi viva nel corso dell’E3 2010 per mostrare del nuovo materiale multimediale riguardante il loro ultimo sparatutto tattico in prima persona, Homefront, di cui vi abbiamo offerto una splendida anteprima l’anno scorso

Assassin’s Creed: Brotherhood avrà una beta multigiocatore
Action Pc Ps3

Assassin’s Creed: Brotherhood avrà una beta multigiocatore

Prima di arrivare direttamente nei negozi in autunno, Assassin’s Creed: Brotherhood avrà una beta multigiocatore grazie alla quale potremo fare un assaggio della nuova modalità che troveremo nella versione finale del terzo capitolo della serie Ubisoft. Al momento non ci sono ancora dettagli sui contenuti di questa beta appena annunciata, né chi e come avrà

PlayStation Store: le novità di giovedì 19 febbraio
Ps3 Varie

PlayStation Store: le novità di giovedì 19 febbraio

Partiamo subito con le notizie brutte: questa settimana non è stata rilasciata alcuna demo giocabile sul PlayStation Store. Le buone nuove vengono però dai giochi interi, che dopo mesi e mesi di attesa vedono rafforzare le loro fila da un pezzo da novanta come Super Street Fighter 2 Turbo HD Remix (tempismo non perfetto, comunque,

Star Wars per il Wii sarà così?
Senza categoria

Star Wars per il Wii sarà così?

Spero che alla LucasArts si siano guardati per bene questo video amatoriale… perchè implementare anche solo la metà delle speculazioni che propone basterebbero a catapultare per nei negozi ogni fan di Star Wars!