Michael Pachter: "la nuova Xbox non avrà un controller normale ma solo Kinect"

L'analista Michael Pachter ha rivelato quella che potrebbe essere la vera e propria "bomba" di questi mesi: la reticenza di Microsoft a mostrare o anche solo diffondere informazioni sulla sua nuova console che per comodità chiamiamo Xbox 720 è dovuta al fatto che non sarà presente un normale controller, ma l'interazione avverà esclusivamente attraverso la nuova versione integrata di Kinect.

«Microsoft è intenzionata a fare un passo oltre e rivoluzionare il modo di giocare degli utenti, e ha deciso di prendersi il rischio di non dotare la nuova Xbox di un controller tradizionale. L'unico modo per interagire con la console sarà la versione evoluta di Kinect, che pare così potente da riuscire a riconoscere senza errori anche la mimica facciale»

Pachter continua spiegando che la nuova tecnologia è talmente evoluta da permettere cose veramente incredibili, come accendere la console ammiccando o mandarla in standby con una semplice smorfia.

«Il riconoscimento del nuovo Kinect è così evoluto che sarà addirittura possibile mappare azioni alla mimica facciale. Ad esempio si potrà accendere la console ammiccando. Io sono bravissimo ad ammiccare - chiedete pure a mia moglie - e quindi la cosa mi rende molto felice. Si potrà anche mandare la console in standby con una smorfia o una linguaccia, e cambiare gioco roteando gli occhi in segno di disappunto.»

L'analista di Wedbush Morgan svela anche nuove funzionalità per il gioco di gruppo:

«Sono stati sviluppati anche nuovi algoritmi per risolvere i problemi di riconoscimento nel caso si giochi in due o più persone. Kinect analizzerà accuratamente i giocatori selezionando quello più grosso e dall'aspetto più minaccioso, e poi risponderà esclusivamente ai suoi comandi, ignorando i giocatori più deboli. Microsoft chiama questa tecnologia con il nome in codice di "legge della giungla 2.0". Anche in questo caso sono soddisfatto: essendo più grosso sia di mia moglie che dei miei figli riuscirò a impormi come maschio alfa nelle attività ricreative del salotto di casa.»

Caratteristiche davvero innovative, dunque. Ma siamo veramente pronti ad abbandonare il joypad tradizionale e, soprattutto, subire le angherie videoludiche che ci verranno perpetrate dai nostri amici bodybuilder?

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: