US Army: come reclutare nuove leve coi videogiochi

US Army: come reclutare nuove leve coi videogiochi

Anche se speriamo che abbiano preso un grosso abbaglio, i colleghi di Reuters Italia hanno battuto un'agenzia di stampa in cui ci rendono partecipi del nuovo progetto di reclutamento in atto negli Stati Uniti dalla US Army: l'equivalente oltreoceano del nostro Esercito ha infatti investito 12 milioni di dollari per mettere in piedi uno stand videoludico permanente in un centro commerciale, con l'ovvia intenzione di reclutare il maggior numero possibile di ragazzi.

Dotato di 60 PC e 19 Xbox 360 ed allestito all'interno del centro commerciale di Franklin Mills a nordest di Philadelphia, lo "U.S. Army Experience Center" permette a chiunque di poter provare dei software di guerra con cui assaltare virtualmente postazioni nemiche con elicotteri Apache, infondendo al malcapitato di turno la voglia di arruolarsi e quindi di donare un pò di democrazia al mondo sottoforma di invasioni in Stati sovrani col brutto vizio di avere vasti giacimenti di petrolio.

Approntato su diverse sale, il centro di arruolamento interattivo "offre" anche i simulatori di un blindato Humvee e di un elicottero Blackhawk proprio per far presa sul maggior numero possibile di ragazzi, che, come ammette candidamente lo stesso esercito americano, con questa crisi economica e con la disoccupazione che ne consegue vedono nelle forze armate un lavoro sicuro: perchè, come direbbe il narratore di Fallout 3, "la guerra... la guerra non cambia mai".

via | Reuters

  • shares
  • Mail
50 commenti Aggiorna
Ordina: