DooM 4, lo sviluppo ha avuto grossi problemi ed è ricominciato da zero

DOOM 4: galleria immagini
Il publisher Bethesda Softworks ha confermato che Doom 4 è stato vittima di gravissimi problemi, tanto che il suo sviluppo è stato ricominciato da zero in un periodo non meglio specificato durante i cinque anni di lavorazione. Un reportage di Kotaku svela infatti molti "dietro le quinte" che comprendono cattiva gestione dei dipendenti, dimissioni di numerosi sviluppatori e altro ancora.

La fonte principale sono proprio quattro dipendenti di id Software che naturalmente preferiscono rimanere anonimi, ma è la stessa Bethesda a legittimizzare la notiza sul "reboot" del processo di sviluppo relativo a DooM 4, di cui ancora non si è visto una singola immagine.

«Una precedente versione di Doom 4 non aveva esibito la qualità che Bethesda intende offrire e che i fan di Doom in tutto il mondo si aspettano», ha spiegato Pete Hines, vice presidente del marketing per Bethesda, dalle pagine di Kotaku (via Games Industry). A conseguenza di ciò id ha rifocalizzato i suoi sforzi in una nuova versione di Doom 4 che promette di soddisfare le altissime aspettative che tutti abbiamo per questo gioco e per questa serie»

La versione originale di Doom 4 viene descritta come una sorta di Doom II reimmaginato in salsa moderna, con tutte le sequenze cinematiche del caso in puro stile Call of Duty. Messa così, non è che ci dispiaccia poi molto che questa particolare versione non vedrà mai la luce. Secondo le fonti, molti di questi problemi furono dovuti a cattiva gestione del personale (troppi "cervelloni" impegnati su Rage) e addirittura esodi di alcuni dipendenti scontenti.

Attualmente, Doom 4 sarebbe in fase di sviluppo per PC e le console di nuova generazione. La data? Naturalmente, "quando è pronto".

  • shares
  • Mail