Xenoblade: mostrato il sistema di combattimento in un nuovo video

E’ da un po’ che non si hanno notizie di Xenoblade, o che, quantomeno, il titolo in questione non appare sulle nostre pagine. L’ultima volta segnalammo un bellissimo filmato in cui venivano sommariamente mostrate alcune ambientazioni di gioco, sottolinenando la bontà di certi luoghi. Oggi tocca invece al sistema di combattimento, di cui in un

E’ da un po’ che non si hanno notizie di Xenoblade, o che, quantomeno, il titolo in questione non appare sulle nostre pagine. L’ultima volta segnalammo un bellissimo filmato in cui venivano sommariamente mostrate alcune ambientazioni di gioco, sottolinenando la bontà di certi luoghi. Oggi tocca invece al sistema di combattimento, di cui in un certo senso viene pure spiegato il funzionamento.

Peccato che la presenza degli ideogrammi costituisca anche stavolta uno scoglio troppo grande, privandoci della possibilità di comprendere a pieno i meccanismi sottesi a questo particolare sistema. Tuttavia emergono chiaramente alcuni elementi, come la possibilità di attaccare mediante la scelta di un’azione posta in un menù sottostante il nostro personaggio.

Se ci abbiamo visto giusto, sul campo di battaglia avremo il controllo diretto di un solo personaggio, la cui condotta in battaglia dovrebbe poter essere coordinata con quella degli altri membri del party – sui quali, a quanto pare, un minimo di controllo si avrà pure. In ogni caso, godetevi il filmato dopo la pausa e siate voi ad interpretare ciò che appare nelle sequenze in esso riportate.

I Video di Gamesblog

Ti potrebbe interessare
SOCOM: Confrontation – la data d’uscita europea
Ps3 Sparatutto

SOCOM: Confrontation – la data d’uscita europea

Dalle pagine dei forum ufficiali PlayStation il produttore di SOCOM: Confrontation per l’Europa Shijima ha finalmente annunciato l’arrivo del gioco nel nostro continente mantenendo la promessa fatta qualche tempo fa da Sony. Dopo essere uscito da diversi mesi ormai oltreoceano lo sparatutto arriverà nel Regno Unito il 13 marzo, per poi approdare nel resto dei