QR code per la pagina originale

Warface per Xbox 360: nuove immagini e qualche chiarimento sul sistema di microtransazioni facoltative

Crytek promette: l'universo free-to-play del titolo premierà i più esperti e i più bravi, non i più spendaccioni

,


All’annuncio recente di Warface per Xbox 360 da parte degli sviluppatori tedeschi di Crytek, molti appassionati di sparatutto e altrettanti addetti al settore si sono giustamente interrogati sull’importanza del sistema interno di microtransazioni facoltative nelle dinamiche di gioco di questo titolo free-to-play.

Consapevole di ciò, il produttore esecutivo Joshua Howard ha così deciso di rivolgersi ai curatori di Polygon per offrirci degli importanti chiarimenti su questo specifico e particolarmente “delicato” aspetto dell’opera: stando alle parole pronunciate per l’occasione dall’uomo di punta della celeberrima casa di sviluppo bavarese, i potenziamenti, le armi e i “bonus di classe” acquistabili nel negozio digitale del titolo saranno parametrati al livello del proprio personaggio e rifletteranno la “letalità” e l’efficacia degli elementi di equipaggiamento della dotazione standard.

Per poter accedere alle armi più potenti, di conseguenza, bisognerà raggiungere un congruo livello di esperienza: in questo modo, chi vorrà rivolgersi negozio interno di Warface potrà farlo senza alcuna limitazione, ma solo per personalizzare l’aspetto del proprio alter-ego: tutto il resto, dai fucili automatici agli esplosivi, sarà legato indissolubilmente al sistema di level-up e al conseguimento dei gradi. Ad assicurare l’equilibrio delle partite in rete ci penseranno inoltre le armi e gli elementi di equipaggiamento avanzati sbloccabili in via del tutto gratuita ad ogni promozione e, in maniera del tutto analoga al modulo online degli ultimi capitoli della serie di Call of Duty, al raggiungimento di determinati obiettivi.

La versione console di Warface: il multiplayer competitivo in nuove immaginiWarface arriverà nei primi mesi del 2014 solo su Xbox 360, anche se molti, in virtù della natura estremamente duttile del motore grafico utilizzato dai Crytek per dare forma a questo MMOFPS (il famoso CryEngine), sono pronti a scommettere che il titolo approderà nei mesi successivi anche su Xbox One.

Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini

Warface: annunciata la versione Xbox 360

Aggiornamento del 29 agosto 2013, a cura di Michele Galluzzi
Warface: galleria immagini

Già forti dell’esclusiva di Ryse: Son of Rome, i vertici di Microsoft rinsaldano ulteriormente il loro rapporto di collaborazione con Crytek annunciando quest’oggi la versione Xbox 360 di Warface, lo sparatutto multigiocatore free-to-play che gli sviluppatori tedeschi hanno realizzato per rendere più duttile il loro motore grafico (il famoso CryEngine), per inserirsi nei mercati videoludici emergenti (Russia, Cina e Brasile) e per sfruttare a proprio vantaggio il lavoro compiuto in questi anni sulla componente online della serie di Crysis.

La nuova versione di Warface riproporrà tutte le modalità, le mappe e le funzionalità cooperative e competitive dell’edizione PC, oltre alla formula freemium per permettere a chiunque di immergersi nella dimensione videoludica di questo FPS ad ambientazione moderna: essendo un titolo giocabile esclusivamente in rete, però, per poter avere accesso alle lobby multiplayer bisognerà necessariamente possedere un account Xbox Live Gold.

Esattamente come nella versione PC, inoltre, anche in quella X360 verrà data agli utenti la possibilità di creare dei clan, di modificare liberamente l’equipaggiamento del proprio alter-ego e di gestire i bonus di classe attraverso il conseguimento di gradi. Il titolo, naturalmente, sarà sorretto da un negozio interno per le microtransazioni facoltative che consentirà ai più esigenti di personalizzare l’aspetto del proprio personaggio e di acquistare delle armi aggiuntive che, comunque, non saranno più potenti delle pistole e dei fucili sbloccabili gratuitamente (ma in maniera estremamente graduale) ad ogni promozione e passaggio di livello.

I server della versione Xbox 360 di Warface apriranno ufficialmente i battenti nei primi mesi del 2014: nell’attesa di conoscere dai ragazzi di Crytek la data di lancio e l’eventuale approdo del titolo su Xbox One, vi lasciamo al video d’annuncio pubblicato di fresco sulle pagine di IGN.

Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini

Warface: il multiplayer competitivo in nuove immagini

Aggiornamento del 14 aprile 2013, a cura di Michele Galluzzi
Warface: galleria immagini

Prima di lasciare al team della propria sussidiaria di Kiev il compito di lavorare sulle modifiche da apportare per la versione finale di Warface, a conclusione dell’ultima fase di beta test a numero chiuso del loro sparatutto free-to-play le alte sfere di Crytek decidono di rimpinguare la nostra galleria multimediale con delle nuove immagini di gioco sulle battaglie combattute in multiplayer tra i fortunati partecipanti alla beta.

Con il pretesto narrativo di una guerra globale scatenata dalle corporazioni che in un prossimo futuro si contenderanno a suon di pallottole le ultime risorse del pianeta, l’ultima creatura free-to-play di Crytek (la prima di una lunga serie) farà proprie le dinamiche di gioco dei moderni sparatutto online ad ambientazione bellica per cercare di ampliarne l’offerta attraverso un gameplay improntato sulla tattica e sulla strategia di squadra, più che sulla potenza bruta delle armi equipaggiate.

Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini

Alle modalità competitive sperimentate da chi si è prestato per la fase di beta test appena conclusasi, una volta che il progetto arriverà al suo stadio finale verranno infatti integrate delle missioni cooperative e delle operazioni “simil-Orda” basate sulla conquista di obiettivi, sulla difesa di postazioni e sulla ricerca di “oggetti sensibili”, dai documenti riservati del nemico alle classiche bombe ad orogoleria da disinnescare prima che esplodano.

Il vero banco di prova di questo progetto sarà però rappresentato dal “metodo” che gli uomini di Crytek decideranno di adottare per implementare il sistema di microtransazioni facoltative: per quel poco che si è riuscito ad osservare durante l’ultima fase di testing a numero chiuso, il negozio online del titolo dovrebbe essere limitato quasi solo agli elementi di personalizzazione. Per dotare il proprio personaggio del miglior equipaggiamento possibile, insomma, si dovrà necessariamente salire di livello e sbloccare i vari potenziamenti di classe corrispondenti ai gadget dei medici, dei genieri, dei cecchini e dei soldati.

La versione definitiva di Warface dovrebbe vedere la luce tra pochi mesi come titolo free-to-play in esclusiva su PC.

Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini
Warface: galleria immagini

Video:Minecraft Dungeons: trailer in cinematica dal Minecon 2019